Dietrofront del Governo: gli insegnanti non dovranno restituire i 150 euro

Dietrofront del Governo sulla figuraccia della restituzione degli scatti stipendiali percepiti nel 2013. E’ stato deciso questa mattina in una riunione lampo a Palazzo Chigi. “Gli insegnanti non dovranno restituire i 150 euro percepiti nel 2013 derivanti dalla questione del blocco degli scatti”. D’accordo il presidente del Consiglio, Enrico Letta, il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, e il ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza.

conquistedellavoro.it

Scuola, ai docenti 150 euro in meno. La Cisl: provocazione inaccettabile

Rientro in classe amaro per gli insegnanti italiani. Alla ripresa delle lezioni, dopo la pausa natalizia, si sono trovati di fronte alla sorpresa di un taglio di 150 euro allo stipendio. Il Ministero dell’Economia, infatti, chiede la restituzione degli scatti di stipendio già percepiti nel 2013 con una trattenuta appunto di 150 euro mensili, a partire da gennaio. […]