Dimissioni incentivate e cassa integrazione nella vertenza Piceni

uno dei tanti incontri promossi in questi mesi dal sindacato per la vertenza piceni di chiariIncentivi e garanzie per la copertura con la cassa integrazione straordinaria del periodo giugno dicembre 2013. Sono gli obiettivi immediati del sindacato nella vertenza alla Piceni Serramenti di Chiari. Sul primo punto i rappresentanti dei lavoratori hanno ottenuto dall’azienda l’impegno ad un incentivo economico a sostegno delle dimissioni volontarie. Sulla cassa integrazione il passaggio decisivo è in agenda per giovedì a Roma, al Ministero del lavoro. I sindacati continuano però a chiedere con forza alla proprietà una verifica sulle concrete possibilità di cessione dell’azienda.

Piceni, il presidio continua. Svanito l’interessamento di altre imprese

Ditta Piceni presidio lavoratoriIl presidio continua. I 74 lavoratori della Piceni Serramenti di Chiari (messa in liquidazione ad aprile) mantengono viva la protesta davanti alla fabbrica.

Niente di positivo è emerso infatti dall’incontro di oggi tra i rappresentanti […]

A Chiari Consiglio comunale sulla Piceni e sulla crisi del lavoro

chiari“Discussione sulla situazione della ditta Piceni Serramenti e sulla condizione del lavoro e delle imprese clarensi”. Nella convocazione del Consiglio comunale di Chiari, il tema è al secondo punto dell’ordine del giorno. Una riunione straordinaria che avrà luogo stasera alle 20 nel Salone Marchetti. […]

Nessuna novità per la Piceni di Chiari

L´attività della Piceni serramenti, l’azienda di Chiari di cui la proprietà ha annunciato la chiusura, terminerà entro maggio. Lo hanno comunicato oggi i rappresentanti aziendali incontrando le organizzazioni sindacali. […]

Piceni, lavoratori in assemblea con tante incertezze

Non ci sono conferme alle voci delle ultime ore secondo le quali ci sarebbero due aziende bresciane interessate a rilevare l’attività della Piceni serramenti di Chiari. Lo hanno ribadito oggi Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil nel corso dell’assemblea dei lavoratori convocata per fare i punto della situazione. Alla determinazione dell’attuale proprietà a chiudere l’unità produttiva il sindacato risponde chiedendo impegni concreti sul fronte della ricollocazione dei 75 lavoratori, incentivi alla mobilità su base volontaria e garanzie per gli ammortizzatori sociali. In questo senso un nuovo appuntamento tra azienda e sindacati è in programma mercoledì della prossima settimana ,17 aprile.

Piceni, la proprietà conferma la chiusura. Sindacati, verificare ogni alternativa

Nessuna novità dall’incontro avvenuto oggi pomeriggio tra a azienda e sindacati sul futuro della Piceni Serramenti di Chiari. I rappresentanti della proprietà – il gruppo veronese Ufi Filters – hanno confermato a Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil la volontà di chiudere la fabbrica bresciana con la messa in liquidazione della società e il licenziamento dei 75 dipendenti. Le organizzazioni sindacali hanno ribadito che contrasteranno in ogni modo questa prospettiva. Per fare il punto sulla vertenza dopo la manifestazione del 3 aprile e l’incontro di oggi, è convocata per mercoledì prossimo un’assemblea in fabbrica alla quale seguirà un nuovo confronto con la proprietà.

Per la Piceni (75 posti di lavoro a rischio) oggi l’incontro tra sindacati e azienda

E’ in programma oggi pomeriggio a Chiari l’incontro tra le organizzazioni sindacali e i rappresentanti aziendali della Piceni. Per i 75 dipendenti della storica fabbrica di serramenti, attiva dal 1954, la doccia fredda è arrivata qualche settimana fa dalla Ufi Filters, il gruppo veronese a cui fa capo l’azienda, che ha annunciato l’intenzione di chiudere l’unità produttiva di Chiari. […]