Dote Unica Lavoro accompagna oltre 19.000 lavoratori bresciani

Con 19.120 interventi nei primi dieci mesi dell’anno, che equivalgono a un finanziamento stimato di circa 32 milioni di euro, la nostra provincia si colloca al secondo posto nella […]

Anche le aziende con meno di 6 dipendenti potranno accedere alla cassa in deroga

piccole-impreseAnche le piccole aziende sotto i 6 dipendenti potranno richiede la cassa integrazione in deroga e quelle che ne hanno fatto domanda nel 2016 potranno continuare a percepirla anche per il 2017. Lo prevede […]

Cassa integrazione in deroga, tra Regione e parti sociali accordo sugli ultimi due mesi 2016

cassa-in-deroga-rifinanziataAccordo quadro sugli ammortizzatori sociali in deroga per gli ultimi due mesi del 2016. Regione e parti sociali lo hanno sottoscritto giovedì pomeriggio. L’intesa, che si aggiunge ai diversi accordi sottoscritti negli […]

Politiche attive per il lavoro, patto tra Regione Lombardia e parti sociali

dote unica lavoroSono almeno 12.000 i disoccupati che ogni mese in Lombardia chiedono una indennità e devono essere presi in carico dal sistema di politiche attive. In realtà, nonostante la convenzione firmata lo […]

Furlan (Cisl): dal Presidente della Repubblica importante riconoscimento alle parti sociali

mattarella-giuramentoQuesta mattina in Parlamento, Sergio Mattarella ha prestato il giuramento da dodicesimo Capo dello Stato, pronunciando poi un discorso chiaro e conciso che ha toccato […]

Approvato il nuovo piano regionale per la salute e la sicurezza sul lavoro

salute-sicurezza-lavoroApprovata dalla Giunta di Palazzo Lombardia la delibera di adozione del Piano regionale per la promozione della salute e sicurezza negli ambienti di lavoro 2014-2018. E’ il frutto di un confronto tra Regione e parti sociali avviato fin dallo scorso luglio. […]

Dai rinnovi contrattuali l’impegno delle parti sociali per la ripresa

Tempo di vacanza con i pensieri già all’autunno. I dati dell’Istat sulla produzione industriale non sono che un’ulteriore conferma della recessione in atto, con un crollo di otto punti percentuali “e vere e proprie voragini – osservano gli analisti – in alcuni settori chiave come l’auto”. Uno scenario molto difficile sul quale si innestano i rinnovi contrattuali in quasi tutti i settori produttivi. Ma proprio dai contratti – scrive ildiariodellavoro.it – può venire la scintilla per la ripresa” . […]

Secondo incontro tra Governo e parti sociali. Bonanni: ci sono premesse migliori

“Le premesse sono migliori di quelle del primo incontro”. Lo ha detto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, al termine dell’incontro a Palazzo Chigi sulla riforma del mercato del Lavoro. “Sono più chiari i temi sul tavolo – spiega il Segretario generale Cisl – e ora si capisce qual è il problema. Sul metodo ci sarà una discussione che continuerà. Probabilmente la prossima settimana ci sarà un nuovo incontro con il Governo. Intanto le parti sociali potranno tentare di organizzare proposte, risposte, soluzioni”. […]

Verifica tra le parti sociali in vista della ripresa del confronto con il Governo

E’ durato oltre quattro ore l’incontro sulla riforma del mercato del lavoro tra sindacati e Confindustria in vista dell’incontro di domani con il Governo. “Ci sono possibilità di convergenza” ha sottolineato Raffaele Bonanni, Segretario generale della Cisl, anche se dall’incontro non è emerso un documento comune da presentare al Ministro del lavoro. […]

Il Ministro del lavoro e la cassa integrazione: precisazioni e commenti

All’indomani dell’avvio del confronto tra Governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro l’attenzione generale è tutta per quella proposta saltata fuori dal cilindro di chi sa chi: il taglio della cassa integrazione, tanto che il Ministro del lavoro si è sentita in dovere di intervenire con una precisazione: “È stato detto che si vuole eliminare la cassa integrazione straordinaria. Non è scritto nel documento che ho presentato alle parti socili e non lo so se si andrà in tal senso. Vedremo. Ne parleremo con i sindacati”. […]

Primo incontro tra Governo e parti sociali su crescita e lavoro

Partito a Palazzo Chigi il confronto del Governo con le parti sociali su mercato del lavoro e crescita. Il Governo punta alla riforma degli ammortizzatori sociali facendo i conti con le poche risorse disponibili. Il Governo punta ad un sistema integrato su due pilastri, sul modello della cassa integrazione per le riduzioni temporanee di attività, e con un sostegno al reddito per chi ha perso il lavoro. Tipologie contrattuali, formazione-apprendistato, flessibilità, ammortizzatori sociali, servizi per il lavoro sono i cardini della riforma del lavoro illustrati alle parti sociali. Riforma ambiziosa che va fatta con largo consenso e che il Governo vorrebbe concludere in tre-quattro settimane. (conquistedellavoro.it)

Per la Cisl la manovra ha un indirizzo sbagliato

Al termine dell’incontro con il Governo, Raffaele Bonanni Segretario generale della Cisl, ha detto che la manovra ha un «indirizzo sbagliato» perché punta soprattutto sulle imposte indirette piuttosto che su quelle dirette, e perché mentre manca la patrimoniale. […]

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511