Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 35-2020

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

Come ricominciare? Newsletter 34-2020

I segretari generali di Cgil Cisl Uil hanno scritto e spedito una lettera al quotidiano “La Repubblica” sul difficile momento che sta attraversando il Paese.

“Sappiamo bene che nulla sarà come prima. – scrivono Annamaria Furlan e i suoi colleghi – Dobbiamo essere pronti a ripartire, facendo leva sul valore sociale del lavoro, della sua sicurezza, della dignità della persona. Bisogna insomma cogliere questa occasione per cambiare il nostro modello di sviluppo e ricostruire profondamente il nostro Paese che non vogliamo più sia quello di prima”.

Bisogni inascoltati. Newsletter 33-2020

L’eccellenza sanitaria non è sufficiente se è limitata a pur efficienti ospedali e non è distribuita in lungo e in largo. È questa la lezione di questi primi cinquanta giorni di emergenza Coronavirus.

Assegno per i figli. Newsletter 32-2020

La proposta di un assegno straordinario in questa fase di emergenza, rappresenta “una misura davvero necessaria per dare alle famiglie italiane con i figli una prospettiva temporale di supporto perché alle famiglie noi chiederemo una capacità straordinaria di riorganizzare la vita sociale, relazionale, comunitaria e lavorativa”. Ad affermarlo è il Ministro per la Famiglia Elena Bonetti.

Contraddizioni. Newsletter 31-2020

Anche supponendo che l’emergenza sanitaria in corso non duri più di 3 mesi, il conto da pagare per l’economia italiana sarà elevatissimo, con un aumento del debito pubblico fino a 2.460 miliardi. Ecco perché è importante che politica e media mettano da parte le troppe promesse degli ultimi anni in favore di un maggior esercizio di autocritica, analisi e verità.

Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 30-2020

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

Scadenze e rivalutazioni. Newsletter 29-2020

L’Inps ha posticipato al 18 maggio il termine di scadenza delle dichiarazioni reddituali (modelli RED) relative alla Campagna ordinaria 2019 e Solleciti 2018, delle dichiarazioni di responsabilità (modelli ACC.AS/PS) inerenti la Campagna INVCIV ordinaria 2019 e delle dichiarazioni relative alla Campagna solleciti 2018 (modelli ICLAV e ICRIC frequenza).

Certificazione Unica e 730. Newsletter 28-2020

Sono innumerevoli le scadenze fiscali che hanno subito variazioni in ragione dei provvedimenti governativi relativi all’emergenza sanitaria che stiamo attraversando.

Decessi. Reversibilità. Newsletter 27-2020

Dieci domande e altrettante risposte su una questione che quando viene meno una persona cara passano in secondo piano.

Ricalcoli pensionistici. Newsletter 26-2020

L’INPS informa che a partire dalla mensilità di aprile 2020 saranno posti in pagamento i trattamenti pensionistici di importo complessivo fra tre e quattro volte il minimo Inps, rivalutati secondo il nuovo meccanismo di indicizzazione per il triennio 2019-2021, introdotto dalla legge di Bilancio per l’anno 2020.

Il Decreto “Cura Italia”. Newsletter 25-2020

Il Decreto “Cura Italia” varato dal Governo per far fronte alle ricadute sociali dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, include voucher per baby-sitter (fino a 600 euro) e congedi retribuiti fino a 15 giorni per genitori lavoratori dipendenti con figli sotto i 12 anni. Sospende l’invio delle cartelle di pagamento e degli altri atti di riscossione nei confronti dell’agenzia delle entrate per l’intera durata dell’emergenza Coronavirus. Proroga al 31 agosto la validità dei documenti di riconoscimento e di identità scaduti o in scadenza dopo l’entrata
in vigore del decreto.

Metti il virus alla porta! Newsletter 24-2020

“Se ti vuoi bene… rimani a casa”. La newsletter di oggi rilancia il messaggio che invita tutti ad una radicale scelta di comportamento per fermare il contagio da Coronavirus che tanta apprensione sta suscitando.