A gennaio una “conferenza provinciale” sulle problematiche della pubblica amministrazione

un momento dell'assemblea di questa mattinaIl Prefetto convocherà il prossimo gennaio una “conferenza provinciale permanente” per un’analisi approfondita della situazione della Pubblica amministrazione nel territorio bresciano – dotazioni organiche, […]

Lavoro pubblico, oggi i sindacati dal Prefetto con i dati della crisi

protesta sindacale in palazzo brolettoAssemblea nell’aula consiliare della Provincia a partire dalle 8,30; presidio davanti a Palazzo Broletto, incontro con il Prefetto per presentare i dati della crisi della […]

La protesta degli edili smuove il Governo. I sindacati ricevuti dal viceministro

“Il viceministro delle Infrastrutture, Mario Ciaccia, ha riconosciuto l’importanza strategica del settore delle costruzioni e si è detto disponibile ad interventi per il suo rilancio, a cominciare da legalità, appalti e infrastrutture”. Lo hanno dichiarato i Segretari generali Domenico Pesenti (FilcaCisl), Antonio Correale (Feneal Uil) e Walter Schiavella (Fillea Cgil), al termine dell’incontro con il viceministro Ciaccia, nel giorno in cui oltre 400 lavoratori giunti da tutta Italia hanno partecipato a Roma al presidio davanti al ministero dello Sviluppo Economico, organizzato dalle tre sigle per chiedere l’apertura di un tavolo di confronto e l’avvio di misure per il rilancio del settore. […]

Una settimana di proteste: edili in presidio e trasporto pubblico locale in sciopero

Si apre una settimana all’insegna della mobilitazione per il mondo delle costruzioni e per quello del trasporto pubblico locale. Cominciano i lavoratori dell’edilizia che domani a Roma torneranno a chiedere al Governo, con un presidio davanti al Ministero dello Sviluppo, misure più incisive che aiutino il settore ad uscire da una crisi senza precedenti. Venerdì invece è in programma lo sciopero di quattro ore del trasporto pubblico locale dopo che le associazioni datoriali hanno disdetto il contratto rendendo così inutili due anni e mezzo di confronto per il rinnovo del contratto della mobilità.

Sindacati dell’edilizia in presidio al Ministero

La crisi continua a mordere il settore delle costruzioni e i sindacati del settore tornano a protestare a Roma. Stavolta con un presidio davanti al Ministero dello Sviluppo economico. […]

Voci bresciane nel presidio sindacale di ieri a Montecitorio

Il telegiornale di Teletutto ha messo in onda ieri sera un servizio realizzato durante il presidio sindacale organizzato da Cgil Cisl Uil Lombardia davanti a Montecitorio per chiedere a Governo e Parlamento politiche per la crescita e lo sviluppo. Attraverso alcune brevi interviste (è possibile rivedere il servizio nella sezione video del nostro sito) è emersa sia la preoccupazione per ciò che il mondo del lavoro stà vivendo, sia la determinazione della Cisl a sollecitare il passaggio dalle necessarie azioni di rigore sui conti dello Stato ad ormai urgentissimi interventi di sostegno al rilancio produttivo del Paese.

Governo e Regione aprano in Lombardia un confronto sul rilancio del sistema produttivo

In Lombardia negli ultimi tre anni sono state accumulate richieste medie annue per oltre 250 milioni di ore di cassa integrazione, ci sono stati 175.000 licenziamenti “ufficiali”, ma in totale si sono persi circa 500mila posti di lavoro, con il tasso di disoccupazione che è salito dal 4,5% a oltre il 6%. Lo hanno detto questa mattina a Roma i Segretari genrali di Cgil Cisl Uil Lombardia ricevuti dai presidenti delle commissioni Lavoro e Attività produttive della Camera, Silvano Moffa e Manuela Dal Lago, mentre era in corso il presidio sindacale lombardo davanti a Montecitorio. […]

I lavoratori lombardi al Parlamento: se si ferma la Lombardia si ferma il Paese

“Se si ferma la Regione con la più alta presenza manifatturiera, con un tessuto produttivo di così alto valore, si ferma il Paese”. Cgil Cisl Uil della Lombardia – in presidio a partire dalle 11 davanti a Montecitorio – non si rassegnano alla crisi che ormai da oltre quattro anni sta colpendo l’impresa, il tessuto produttivo e le condizioni di vita e di lavoro dei dipendenti. […]

Bresciani a Roma per la manifestazione dei lavoratori lombardi di Cgil Cisl Uil

Ci sarà anche una delegazione di lavoratori delle aziende bresciane oggi a Roma per la manifestazione organizzata in Piazza Montecitorio da Cgil Cisl Uil Lombardia. A partire dalle ore 11 e fino alle 14 le delegazioni sindacali provenienti da tutte le province regionali daranno vita ad un presidio per sollecitare interventi concreti a sostegno delle realtà che si trovano in difficoltà, ma anche per il lavoro e la crescita. Un gruppo di lavoratori sarà ricevuto dai Presidenti delle Commissioni parlamentari Lavoro e Attività Produttive.

Cgil Cisl Uil Lombardia a Roma contro la crisi

Le lavoratrici e i lavoratori della Lombardia manifesteranno martedì 15 maggio a Roma, in piazza Montecitorio, dalle 11 alle 14, per sollecitare interventi concreti a sostegno delle aziende in crisi. Decine di pullman partiranno da tutti i territori della regione per partecipare a questa iniziativa unitaria che Cgil, Cisl, Uil della Lombardia hanno organizzato per rilanciare il lavoro e sostenere la crescita.

IL VOLANTINO DELLA MANIFESTAZIONE

La Fistel in Piazza della Scala

C’era anche la Fistel Cisl bresciana alla manifestazione di Milano per chiedere una svolta nella gestione della crisi.

La Cisl porta la protesta davanti ai “ministeri” fantasma di Monza, simbolo della irresponsabilità del Governo

Dopo le proteste di questi giorni sulle pensioni il Governo ha cambiato idea e ha fatto marcia indietro modificando per l’ennesima volta la manovra economica. Resta però l’iniquità dell’insieme dei provvedimenti e la non credibilità del Governo che continua a fare e disfare dimostrando di non avere idee per consentire al Paese di superare l’emergenza in cui si trova. Continua dunque la protesta e la mobilitazione della Cisl. Lunedì 5 settembre, nel pomeriggio, l’appuntamento è a Monza, davanti alla Villa Reale e ai “ministeri” fantasma voluti dalla Lega. Una protesta che coinvolgerà tutte le Cisl della Lombardia per dire basta ai balletti di una maggioranza e di un Governo inaffidabili.

IL DOCUMENTO DELLA CISL LOMBARDIA

il volantino della Fim Cisl di Brescia

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511