Mai più fascismi. Iniziativa sindacale nel 44° anniversario della strage di Piazza Loggia

Nel 44° anniversario della strage di Piazza della Loggia avvenuta a Brescia il 28 maggio del 1974, Cgil Cisl Uil – in collaborazione con Anpi, Fiamme Verdi e Casa della Memoria – promuovono un convegno che collegandosi all’appello nazionale lanciato lo scorso 3 gennaio ha per titolo: “Mai più fascismi”.

Avrà luogo lunedì 28 maggio, alle ore 14,30 in Palazzo Loggia; dopo il saluto del sindaco Emilio Del Bono Emilio Del Bono introdurrà i lavori Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl nazionale.

Interverranno poi i presidenti di Anpi, Carla Nespolo, e Fiamme Verd, Pietro Ghetti ; chiuderà il segretario nazionale Cgil Maurizio Landini. A coordinare il dibattito sarà Danilo Margaritella, segretario generale Uil Lombardia.

 

Mai più fascismi: anche la Cisl sabato a Roma alla manifestazione nazionale

La Cisl parteciperà sabato a Roma, insieme alle altre ventidue organizzazioni promotrici, alla manifestazione nazionale ‘Mai più fascismi, mai più razzismi’. “Bisogna fermare questa ondata di odio e di violenza strisciante che sta emergendo nella società italiana – si legge in una nota della […]

Nel Giorno della Memoria la fiaccolata e il rilancio dell’appello “Mai più fascismi”

Sindacati e associazioni partigiane preparano la fiaccolata che domani pomeriggio alle 18 chiuderà le tante manifestazioni in programma per il Giorno della Memoria. Il 27 gennaio del 1945 con […]

Fermare chi diffonde il virus della violenza, della discriminazione, dell’odio

Viviamo tempi in cui “si stanno moltiplicando nel nostro Paese, sotto varie sigle, organizzazioni neofasciste o neonaziste presenti in modo crescente nella realtà sociale e sul web. Esse diffondono – si legge in un documento sottoscritto dalla Cisl insieme a molteplici realtà preoccupate per l’attacco alla democrazia – i virus della violenza, della discriminazione, dell’odio verso chi bollano come diverso, del razzismo e della xenofobia”.

“Come primo impegno verso una più vasta mobilitazione popolare e nazionale – scrivono i promotori dell’iniziativa invitiamo a sottoscrivere questo appello le cittadine e i cittadini, le associazioni democratiche sociali, civili, politiche e culturali. L’esperienza della Resistenza ci insegna che i fascismi si sconfiggono con la conoscenza, con l’unità democratica, con la fermezza delle Istituzioni”