Per 100mila lavoratori bresciani le opportunità di Fondimpresa

Formazione continua, leva strategica per rafforzare le competenze dei lavoratori e aumentare la competitività delle imprese. Se n’è parlato oggi nella […]

Pluda (Cisl): partecipazione e formazione per la sfida del 2019

“Il mondo industriale e sindacale di Brescia affronta il 2019 partendo da una Legge di bilancio che, a detta di tutti, non destina le risorse necessarie per sostenere crescita e […]

Cronicità, in Cisl una giornata di formazione sul nuovo modello di assistenza

Fin dall’avvio del nuovo modello di assistenza e cura dei malati cronici impostato da Regione Lombardia, la Cisl ha scelto di accompagnare il processo con un punto di informazione e di orientamento per […]

Decreto flussi per formazione e tirocini: all’Anolf Cisl consulenza e informazioni

All’Anolf Cisl di Brescia consulenza ai cittadini stranieri che entreranno in Italia per corsi di formazione professionale e tirocini formativi. E’ infatti […]

La sfida della Fim Cisl bresciana riparte dalla formazione dei suoi delegati

Progetti associativi e formazione. La Fim Cisl bresciana ne ha discusso negli attivi dei delegati di zona della Bassa Bresciana, Val Sabbia, Valle Camonica, Val Trompia, Lumezzane, Garda e Brescia che […]

Alfa Acciai Montirone, accordo su cassa integrazione, formazione e riqualificazione

alfa acciai bresciaNon solo cassa integrazione, ma anche piani formativi per la riqualificazione. E’ una nuova storia quella che parte da oggi con l’intesa tra sindacati, proprietà e […]

La Cisl sfida le aziende: i risparmi sulla mobilità vanno dirottati alla formazione

fondi interprofessionaliA fine 2016 le aziende sopra i 15 dipendenti non dovranno più versare lo 0,30% calcolato sulla retribuzione dei lavoratori  per pagare la mobilità: perché non usarlo in tutto o in parte per finanziare […]

Poste Cisl, tre giorni di studio sugli organismi dell’Unione Europea

28062015_125441_5Una delegazione del gruppo dirigente di Slp Cisl Brescia, il sindacato dei lavoratori postali della nostra provincia ha trascorso tre giorni di formazione a Bruxelles dedicati all’approfondimento delle competenze e del funzionamento degli […]

ISTAT 1 / In Italia la spesa per l’istruzione è tra le più basse dell’Unione europea

ISTAT noi talia 2014In Italia l’incidenza della spesa in istruzione e formazione sul Pil è pari al 4,2 per cento, di oltre un punto inferiore a quello dei 27 Paesi dell’Unione Europea che è al 5,3 per cento del prodotto interno lordo. Il dato è nel Rapporto Noi Italia 2014 che l’Istat ha […]

500mila Euro per la “Leva Civica” negli Enti locali. Un’opportunità per i giovani

La “Leva Civica” è nata a livello nazionale per promuovere il coinvolgimento dei giovani nella società civile e in attività che riguardano il terzo settore, il welfare, l’economia sociale, l’ambiente. In Lombardia diventa ora anche un’occasione di formazione e di crescita, grazie ad un bando che finanzia progetti di cittadinanza attiva promossi dagli enti locali lombardi – Comuni, unioni di Comuni, Comunità montane – sia a livello di educazione civica che in settori di interesse della comunità stessa. Nei progetti verranno coinvolti giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. La sede di Bresscia di IAL Lombardia è a disposizione degli Enti locali interessati per la presentazione delle domande e per l’organizzazione dei percorsi formativi previsti dal bando regionale. […]

Fondimpresa: quando le aziende pagano la formazione e poi… se ne dimenticano

C’è uno strano slogan che gira per la città: Hai già pagato la formazione per il tuo personale. Solo che tu non lo sai. Gira per la città perché è stato messo negli spazi pubblicitari di alcuni autobus (oltre che essere stato pubblicato sulla stampa locale). Destinatari del messaggio sono gli imprenditori bresciani, e a promuoverlo è Fondimpresa, l’associazione costituita da Confindustria, Cgil Cisl e Uil per promuovere la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai delle imprese di qualunque settore economico. Ma perché una campagna pubblicitaria? […]

Occorre fare di più. L’infortunio mortale di Orzivecchi esige di ri-pensare la sicurezza

L’incidente mortale sul lavoro avvenuto ieri in un’azienda agricola di Orzivecchi in cui ha perso la vita un giovane operaio di Comezzano-Cizzago, spinge la Fai Cisl e la Flai Cgil – le organizzazioni sindacali più rappresentative del comparto – ad una serie di riflessioni sul tema della sicurezza, prevenzione e  formazione. Ma anche di come la società reagisce davanti a questo che, come ha detto recentemente il Presidente della Repubblica, è “un fenomeno sempre inaccettabile”. […]