Ideal Standard: Ferrovie non firma l’accordo per la logistica? Il Comune blocca le aree

Incontro in Palazzo Loggia per fare il punto della situazione sull’Ideal Standard. E’ avvenuto ieri mattina con la partecipazione dei rappresentanti sindacali di Filctem Cgil Femca Cisl e Uilcem Uil, della Rsu di Ideal Standard, del Sindaco di Brescia Adriano Paroli e dell’assessore Maurizio Margaroli.
Nell’incontro è stata presa in esame l’attuazione di quanto concordato in sede ministeriale lo scorso 29 settembre, che entro il 31 ottobre prossimo per la firma dell’accordo istituzionale sul polo logistico di via Dalmazia.
Il Sindaco ha detto ai rappresentanti dei lavoratori di non aver ancora incontrato la società Ferrovie Logistica e di non aver ancora a tutt’oggi chiaro quale sia la volontà di quest’ultima.
E’ stato ribadito che il progetto logistico nell’area di Via Dalmazia è molto importante e i fondi sono disponibili, a patto che si rispettino gli originali accordi di programma e non lo si trasformi in una speculazione edilizia che non risponde agli interessi più generali di sviluppo per la città. […]

Tutto fermo per l’Ideal Standard. Il sindacato sollecita al Comune

Ideal Standard: le organizzazioni sindacali tornano alla carica con il Comune di Brescia. I rappresentanti dei lavoratori, impegnati a fianco dei 64 dipendenti ancora in carico alla Ideal Standard che dovrebbero trovare nuova occupazione con la realizzazione della nuova piattaforma logistica di gruppo nell’area della Piccola in via Dalmazia, hanno inviato una lettera al sindaco Adriano Paroli. Chiedono un incontro urgente, dopo che ad una settimana dagli attesi sviluppi – leggasi il coinvolgimento e l’incontro con Ferrovie Logistica – niente è ancora successo.

De Troia (Femca Cisl): dal Ministero tempi e percorso per la vertenza Ideal Standard

“C’è un impegno preciso, un percorso definito con scadenze chiare. Questo non cancella le nostre preoccupazioni e le preoccupazioni dei lavoratori. Siamo comunque ad uno snodo importante della vicenda Ideal Standard che potrebbe, che dovrebbe portare ad una positiva soluzione”.

Rino De Troia, Segretario della Femca Cisl di Brescia, sintetizza così all’uscita dal Ministero dello Sviluppo il senso dell’incontro presieduto dal Sottosegretario Stefano Saglia per tentare di portare a soluzione una vertenza che dopo gli impegni sottoscritti nel 2009 ha segnato il passo troppo a lungo.

Saglia ha proposto un calendario che prevede entro il 31 ottobre la firma dell’accordo interistituzionale, mentre entro i prossimi dieci giorni è previsto un incontro tra lo stesso Sottosegretario, il Sindaco di Brescia e i responsabili di Ferrovie Logistica per risolvere le difficoltà che hanno impedito fino ad oggi il m,mantenimento degli impegni assunti due anni fa.

Domani mattina, venerdì 30 ottobre, i rappresentanti sindacali incontreranno alle 11,30 in Palazzo Loggia il Sindaco Adriano Paroli per un aggiornamento alla luce dell’incontro ministeriale.

il verbale dell’incontro al Ministero per l’Ideal Standard

Convocazione del Ministero per la vertenza Ideal Standard

 

 

 

Qualcosa si muove. La protesta dei lavoratori ha portato il Sindaco ha ribadire l’impegno del Comune, mentre da Roma è arrivata la convocazione ministeriale per sindacati e azienda.

Giovedi giorno decisivo (Giornale di Brescia 27.9.2011)

Sciopero e tregua (Bresciaoggi 27.9.2011)

In Piazza e Palazzo Loggia la protesta dei lavoratori Ideal Standard

I lavoratori della Ideal Standard impiegati nella piattaforma logistica Arcese di Bassano Bresciano hanno manifestato questa mattina prima all’esterno della struttura di movimentazione delle merci e poi raggiungendo la città dove in Piazza Loggia si sono incatenati tra loro fino ad ottenere d’essere ricevuti dal Sindaco per esporgli nuovamente le preoccupazioni per il loro futuro, preoccupazioni che sono legate ad impegni non ancora onorati da parte di Ferrovie dello Stato, Comune di Brescia e Provincia di Brescia.

CISL BRESCIA: accessi in sicurezza regolati su prenotazione 030 3844511