Strage di Piazza Loggia, nessun dubbio sulla colpevolezza di Maggi e Tramonte

Depositate le motivazioni dell sentenza della Corte di Cassazione che lo scorso 20 giugno ha confermato l’ergastolo per i neofascisti di Ordine Nuovo Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte come mandante ed esecutore della strage di Piazza della Loggia. “Il compendio probatorio acquisito nei confronti di Maggi – scrive la Cassazione – non lascia alcuno spazio per dubitare del suo ruolo organizzativo, sul quale convergono non solo le […]

Strage di Brescia, incontro in Loggia sulla sentenza che ha chiuso l’iter giudiziario

Giovedì 22 giugno alle 18.30, a Palazzo Loggia, si terrà un incontro dedicato alla chiusura della vicenda giudiziaria sulla strage di Piazza della Loggia. A 43 anni da quel tragico attentato e dopo cinque processi, martedì 20 giugno la Corte di Cassazione ha reso definitiva, rigettando i loro ricorsi,  la sentenza contro […]

Strage di Brescia, confermato l’ergastolo a Maggi e Tramonte

La colonna sbrecciata dalla bomba che uccise 8 persone e ne ferì oltre cento (Ph Fotolive)La Corte di Cassazione ha confermato le condanne all’ergastolo per i neofascisti Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte, accusati per la strage di piazza della Loggia avvenuta a Brescia il 28 maggio 1974. […]

Per la strage di Piazza Loggia, ergastolo a Maggi e Tramonte

l'avvocato di parte civile per la Cisl, Piergiorgio Vittorini (secondo da destra) e il presidente dell'associazione delle vittime Milani nelle ore di attesa della sentenza Carlo Maria Maggi, neofascista di Ordine Nuovo, e Maurizio Tramonte, ex informatore dei servizi segreti, sono stati condannati all’ergastolo per la strage di Piazza della […]

Infortuni, il datore di lavoro deve provare di averli prevenuti

Spetta al datore di lavoro l’onere di provare che sono state adottate tutte le misure idonee a prevenire gli infortuni. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza 1918 depositata il 3 febbraio 2015 con cui ha accolto il ricorso dell’Inail contro la decisione della Corte d’Appello de L’Aquila che aveva negato il risarcimento per l’infortunio subito da […]

Nei processi sulla strage di Piazza della Loggia, neofascisti ipergarantiti

All’origine delle assoluzioni in primo e secondo grado del neofascista Carlo Maria Maggi e del presunto informatore dei servizi Maurizio Tramonte c’è stato “un ipergarantismo distorsivo della logica e del senso comune“. Lo affermano i giudici della suprema Corte nelle motivazioni della sentenza con cui il  21 febbraio scorso, accogliendo il ricorso della Procura generale di Brescia, ha annullato il proscioglimento dei due imputati per la strage di Piazza della Loggia.

 

Piazza Loggia: l’avvocato della Cisl e 40 anni di processi

vittoriniNelle pagine bresciane del Corriere della Sera è stata pubblicata ieri un’intervista all’avvocato Piergiorgio Vittorini che nella […]

Piazza Loggia: alla coralità di intenti di Brescia il merito del nuovo processo

CASA DELLA MEMORIA CONFERENZA STAMPAMai come oggi la ricerca della verità giudiziaria sulla strage di Piazza della Loggia ha bisogno di poter contare su quel senso di partecipazione, di appartenenza, di determinazione che Brescia ha […]

Strage di Brescia, nuovo processo

SENTENZA PROCESSO D'APPELLO STRAGE PIAZZA LOGGIADovrà essere celebrato un nuovo processo d’appello a carico di Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte, due degli imputati assolti in secondo grado il 14 aprile del 2012 per la […]

Il processo sulla strage di Piazza Loggia all’esame della Corte di Cassazione

cassazioneUdienza pubblica oggi alla Quinta Sezione penale della Corte di Cassazione per il processo sulla strage di Piazza della Loggia . La suprema corte è chiamata a […]