Una pagina di Voce del Popolo dedicata al Congresso provinciale della Cisl

cover Voce del Popolo 28.3.2013La Voce del Popolo pubblica oggi una pagina dedicata al recente Congresso della Cisl, con una intervista al Segretario generale Enzo Torri, una nota sul contributo della Cisl Valle Camonica-Sebino alla nascita della Cisl provinciale e il resoconto dell’intervento al Congresso del Vescovo mons. Luciano Monari.

LA PAGINA DI VOCE DEL POPOLO SUL CONGRESSO CISL

Il Congresso Cisl momento per momento

23.3.2013
Cisl, Torri confermato Segretario generale (Bresciaoggi)
Con 102mila iscritti ecco la nuova Cisl di tutta la provincia (Giornale di Brescia)

22.3.2013
Il Congresso elegge Enzo Torri Segretario generale della Cisl
Ventitré interventi nel dibattito congressuale
Approvata la mozione finale del Congresso
Mezzio (Cisl nazionale): l’unificazione rilancia la partecipazione
Fiducia, ingrediente vitale per un sindacato che fa gli interessi di tutti
Stampa e Tv sul Congresso Cisl

21.3.2013
Le fotografie della prima giornata congressuale
Petteni (Cisl regionale) ai delegati: completare l’impresa
Dialogo tra Tosini e Baglioni “sulla fabbrica e sul lavoro”
Il Vescovo Monari al Congresso Cisl: collaborare al bene comune
La relazione congressuale di Enzo Torri
Da Pillitteri a Mastaglia, ex Segretari Cisl all’appuntamento unificazione
Molte le autorità e gli ospiti presenti all’apertura del Congresso Cisl
Aperto il Congresso provinciale della Cisl

20.3.2013
Al via domani il Congresso Cisl Brescia

16 marzo 2013
Sindacato è partecipazione. Presentato il primo Congresso provinciale della Cisl

15 marzo 2013
Conclusi i Congressi di categoria

Il Congresso elegge Enzo Torri Segretario generale

Si è concluso con l’elezione del Segretario generale e dei componenti la Segreteria della Cisl bresciana il primo Congresso provinciale che ha deliberato anche l’unione dei territori della Cisl di Brescia e della Cisl della Valle Camonica- Sebino. Enzo Torri è stato eletto alla giuda della nuova struttura e su sua proposta il Consiglio generale ha eletto nella Segreteria provinciale Giovanna Mantelli e Francesco Diomaiuta.

Ventitré interventi nel dibattito congressuale

Un largo dibattito ha caratterizzato le due giornate del Congresso Cisl. Ventitré sono stati complessivamente gli interventi: Giuseppe Buffoli (Filca), Laura Valgiovio (Fim), Eleonora Feroldi (Coordinamento femminile), Gigi Petteni (Usr), Daniele Faccoli (Fim), Fabrizio Esposito (Sicet), Massimo Sgarbi (Scuola), Alfonso Rossini (Fnp), Alessandro Uberti (Fim), Florence Mullaj (Filca), Alberto Goldani (Inas), Alberto Pluda (Fisascat), Gianmario Sirani (Fim), Francesco Saottini (Ufficio Vertenze), Roberto Bocchio (Filca), Franco Berardi (Fp), Paolo Mezzio (Cisl nazionale), Giuseppe Marchi (Femca), Daniele Cavalleri (Fai), Marina Bordonali (Fistel), Daniela Manessi (Flaei), Elena Ferron (Scuola), Angelo De Lorenzi (Fim).

Approvata la mozione finale del Congresso

Come sempre è la “mozione”, il documento conclusivo, a fare sintesi del dibattito congressuale. “La nostra azione – è scritto in un passaggio di quella approvata dai delegati riuniti a Villa Fenaroli di Rezzato – deve concretizzarsi attraverso un modello di relazioni che favoriscano una contrattazione sul territorio orientata a; una riduzione dell’imposizione fiscale sul lavoro e sulle famiglie; favorire un modello di welfare sussidiario; l’estensione della contrattazione di secondo livello anche attraverso la sperimentazione di accordi territoriali”. […]

Mezzio (Cisl nazionale): l’unificazione rilancia la partecipazione

il segretario nazionale cisl paolo mezzioIl processo di riorganizzazione della Cisl non può e non deve ridursi ad una semplice sommatoria di territori: è una questione di coesione e solidarietà tra esperienze, competenze e passione. Lo ha detto Paolo Mezzio, Segretario organizzativo della Cisl nazionale intervenendo in tarda mattinata al Congresso della Cisl provinciale. Il nostro è un messaggio di responsabilità – ha continuato – che ha bisogno di tutti e ha come obiettivo quello di una maggiore partecipazione degli iscritti, dei delegati e degli operatori alla vita dell’organizzazione.

Fiducia, ingrediente vitale per un sindacato che fa gli interessi di tutti

Cita Giulio Pastore e ricorda come negli anni Cinquanta, alla pressante richiesta di giustizia che gli veniva dalla base per una battaglia sulla parità salariale tra uomini e donne, il fondatore della Cisl non diede una risposta immediata, ma costruì pazientemente le condizioni perché la battaglia non fosse solo testimonianza, ottenendo nel giro di pochi anni il riconoscimento formale di quel diritto fondamentale. […]

Stampa e Tv sul Congresso Cisl

La cisl non subisce il futuro, lo crea (Giornale di Brescia 22.3.2013) – Cooperazione per il lavoro (Bresciaoggi 22.3.2013) – Cisl a Congresso (Teletutto 21.3.2013) – La difesa del lavoro è la priorità (Brescia Punto Tv 21.3.2013)

Petteni (Cisl regionale) ai delegati: completare l’impresa

Al termine del dibattito della prima giornata del Congresso provinciale è intervenuto il Segretario generale della Cisl Lombardia Gigi Petteni. […]

Dialogo tra Tosini e Baglioni “sulla fabbrica e sul lavoro”

“Sulla fabbrica e sul lavoro, ieri e oggi” è stato il tema di un confronto tra il sociologo Guido Baglioni e il ricercatore economico bresciano Gianfranco Tosini che ha aperto i lavori pomeridiani del Congresso. Lo spunto è stata la pubblicazione di un saggio del prof. Bagloni sulla rivista “Storia urbana” edita da Franco Angeli, intitolato “Economia e società a Gardone Val Trompia negli anni ’40”. […]

Il Vescovo Monari al Congresso Cisl: collaborare al bene comune

“Non siamo di fronte ad un declino inevitabile ma ad una trasformazione inevitabile. E in questa trasformazione il declino o il progresso dipendono da noi, dalle nostre scelte, dalla nostra capacità di imparare anche dagli errori, di immaginare linee di riforme nuove, di favorire la crescita delle persone puntando su più istruzione e più educazione”.

Lo ha detto il Vescovo di Brescia, mons. Luciano Monari, salutando i 240 delegati di Brescia e della Valle Camonica-Sebino riuniti per il primo Congresso provinciale della Cisl.

Rifacendosi a più riprese alla relazione del Segretario generale Enzo Torri e al titolo del Congresso (Il futuro non si aspetta, si costruisce) il Vescovo ha sottolineato che “la sorgente del cambiamento è la persona, con la sua libertà: intelligente, creativa, ragionevole, responsabile, buona”; un ruolo insostituibile perché “il progresso si sviluppa solo grazie alle scelte creative delle persone e dalla disponibilità al sacrificio verso gli altri e verso il futuro”. E’ un percorso impegnativo dove non mancano insidie.

Come l’egoismo, sia individuale che collettivo, “il più insidioso, perché un gruppo può sentirsi solidale al proprio interno e non comprendere di essere chiuso nei confronti di chi non ne fa parte”. E poi la “miopia del senso comune”, un’attitudine purtroppo diffusa, che fa attenti “ai vantaggi immediati ma trascura i costi a lungo termine”. Mons. Monari ha ricordato come una serie prolungata di azioni errate produce effetti sulla percezione generale di ciò che è giusto o sbagliato: “Quando un comportamento diventa diffuso si tende ad accettarlo come lecito, anche se è antisociale. Così si censurano alcuni comportamenti perché codificati come antisociali ma si finisce per accettarne altri”, non diversi dai primi, perché sdoganati dai comportamenti diffusi.

Fare chiarezza e sgomberare il campo da questi rischi potrebbe essere un buon programma per tutti coloro che si impegnano nel sociale. E in questo la fede ha un contributo positivo da offrire, insegnando ad essere autocritici, capaci di perdono e di riconciliazione, finalizzando ogni cosa al bene comune.

La relazione congressuale di Enzo Torri

Oggi nasce una organizzazione con una rappresentanza molto importante – ha detto Enzo Torri, Segretario generale della Cisl di Brescia, aprendo la relazione congressuale davanti ai 240 delegati dei due territori, Brescia e Valle Camonica-Sebino – merito dei nostri delegati nei luoghi di lavoro e degli attivisti dei pensionati sul territorio che cercano soluzioni ai bisogni e alle aspettative senza lasciarsi tentare dalla semplice registrazione dei malumori. La strada della Cisl è quella del confronto, della trattativa, della proposta piuttosto che quella della protesta che lascia i problemi senza risposta, senza soluzioni”. Un primato della concretezza reso ancora più esplicito dallo slogan del Congresso: “Il futuro non si aspetta, si costruisce”. […]

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511