Edilizia: un’altra stretta per portare allo scoperto lavoro nero e irregolarità

Continua l’azione degli attori del mondo delle costruzioni, e in prima linea ci sono anche i sindacati, per portare allo scoperto il lavoro nero e il lavoro irregolare che purtroppo caratterizza il settore. Un dato […]

L’edilizia bresciana contro la concorrenza sleale e per la tutela di chi lavora

Dopo il “patto territoriale per la legalità” sottoscritto con le istituzioni lo scorso anno, il sistema edilizio bresciano ha siglato oggi un altro importante impegno collettivo, un “protocollo d’intesa per il contrasto alla concorrenza sleale”. Lo hanno sottoscritto il Collegio dei […]

Edilizia, crisi senza fine. In sei anni -47% l’occupazione, -42% le imprese

ristrutturazione-edileCrisi dell’edilizia, anno sesto: il numero di imprese è sceso 2.875 (erano 4.997 nel 2008); gli operai attivi sono passati da 28.804 a 15.200 (-47%). Ancora una volta sono i dati della Cape, la […]

Crisi dell’edilizia, l’analisi del sindacato sui giornali e in televisione

la doppia pagina del corriere brescia sulla crisi dell'edilizia

Ribassi sospetti, enti pubblici che non pagano, dipendenti raggirati Serve un protocollo di legalità con le imprese e i Comuni”. Il Giornale di Brescia sintetizza in questo sommario i contenuti della conferenza stampa tenuta ieri dai segretari provinciali della Filca Cisl, Fillea Cgil e Feneal Uil.

Il sindacato indica le sfide da vincere “per costruire il futuro – scrive Bresciaoggi – impegni su più fronti per far ripartire l´edilizia bresciana, rilanciare un settore strategico in grado di rimettere in modo e dare speranze a una filiera che sta progressivamente scomparendo”.

Anche il Corriere della Sera Brescia dedica ampio spazio all’analisi dei sindacati dell’edilizia di Cgil Cisl Uil: “Nessuna inversione di tendenza il settore edile bresciano continua a essere inghiottito dalla crisi. In cinque anni un terzo delle aziende ha chiuso i battenti, con un numero di operai che è diminuito del 34% per cento dal 2010 ad oggi. Tra fallimenti e concordati le grandi aziende del bresciano sono scomparse quasi tutte e negli appalti importanti che interessano la provincia è difficile trovarne ancora qualcuna. Chi è ancora in piedi — denunciano i sindacati riuniti ieri nella sede della Cisl — applica i contratti che vuole: nei cantieri, ormai, è un far west”.

E’ il far west (Giornale di Brescia 27.8.2014)
Edilizia, quattro sfide per il futuro (Bresciaoggi 27.8.2014)

Non parlate di ripresa! I sindacati dell’edilizia e la crisi del settore

Per l’edilizia nessuno spiraglio di luce in fondo al tunnel. I sindacati bresciani del settore di Cgil Cisl e Uil lo hanno ribadito questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sede […]

Crisi dell’edilizia: nel bresciano cancellati in cinque anni 14mila posti di lavoro

crisi dell'edilizia, cantieri bloccatiL´edilizia bresciana registra timidi segnali che fanno ritenere possibile un raffreddamento della crisi che sta attraversando il settore. Lo hanno affermato i responsabili provinciali della […]

Edilizia, un altro anno nero

“Un altro anno nero, il quarto consecutivo”. Comincia così l’articolo che questa mattina il Giornale di Brescia dedica alla grande crisi del settore edile nella nostra provincia. […]

La crisi dell’edilizia continua. Dalla Cape appello a banche e pubblica amministrazione

La presentazione del bilancio 2011 della Cassa assistenziale paritetica edile è stata per i vertici dell’ente bilaterale l’occasione per fare il punto sulla crisi dell’edilizia a Brescia. Purtroppo non ci sono segni di miglioramento. La situazione del settore è drammatica ma l’edilizia bresciana non si arrende. C’è bisogno di fiducia – dicono alla Cape – che le banche tornino ad aprire i cordoni del credito e che la pubblica amministrazione cominci a pagare più rapidamente i lavori per i quali oggi le aziende sono costrette ad aspettare anche due anni. Della situazione riferiscono questa mattina sia il Giornale di Brescia che Bresciaoggi.

Edilizia, «2012 nero. Ma si può solo risalire»
Edilizia, la crisi falcia 6.400 posti

CISL BRESCIA: accessi in sicurezza regolati su prenotazione 030 3844511