Alla Metalcam di Breno la Fim Cisl è il primo sindacato

Con la maggioranza dei voti espressi, i lavoratori della Metalcam spa di Breno hanno eletto 2 Rsu e 2 Rls della Fim. Dei 203 dipendenti (154 operai e 49 impiegati) hanno votato in 160. Al netto delle schede valide, 77 i voti per la Fim, 73 ala Fiom (nel rinnovo Rls, 80 voti alla Fim, 60 alla Fiom. “Un risultato di grande soddisfazione – scrive la Segreteria provinciale dei metalmeccanici Cisl in una nota – che fa della Fim il primo sindacato in azienda”.

Savino Pezzotta sabato a Breno per il Giorno della memoria

savino pezzottaUno degli appuntamenti più significativi tra quelli programmati nell’ambito del Giorno della memoria 2016 [QUI l’elenco completo] è in calendario sabato pomeriggio a Breno. Roberto Zamboni e Savino Pezzotta – il primo per […]

Assemblee dei delegati Cisl. Oggi tocca alla Valle Camonica

rivaOggi tocca alle Valle Camonica. A partire dalle ore 14 è convocata l’assemblea dei delegati della Cisl. L’appuntamento è a Breno nella Sala Mazzoli di piazza Tassara 2. […]

A Breno un corso per i candidati del concorso Asl per Operatori Socio Sanitari

ospedale di esineL’Asl di Valle Camonica ha indetto un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 1 Operatore Socio Sanitario. In preparazione al concorso la Cisl Funzione Pubblica ha […]

Una sottoscrizione per la famiglia della guardia giurata morta ieri al Civile

A poche ore di distanza dalla tragedia che ha colpito la famiglia di Simone Taboni, la guardia giurata di Breno schiacciata dal cancello di una ditta per la quale stava svolgendo il controllo notturno, parte una cordata di solidarietà. […]

Troppo gravi le ferite riportate, muore la guardia giurata schiacciata dal cancello

Non ce l’ha fatta Simone Taboni, la guardia giurata di Breno che tra domenica e lunedì mentre era in servizio è stato travolto da un cancello. L’uomo è morto nella notte all’Ospedale Civile di Brescia dove era stato trasferito in condizioni gravissime.

Dalla Fisascat Cisl solidarietà alla guardia giurata finita in ospedale

La Fisascat Cisl di Brescia esprime solidarietà e vicinanza a Simone Taboni, la guardia giurata di Breno vittima la scorsa notte di un grave infortunio sul lavoro. Attorno all’una la […]

Presidio dei lavoratori a Breno contro la prospettiva di chiusura dell’Enel

Le condotte che portano acqua dalle montagne camune alla centrale Enel di Edolo (Bs)«L´unica soluzione è che vengano messe in gara le concessioni idroelettriche scadute e che gli enormi introiti collegati vengano utilizzati sui territori». Il presidente della Comunità montana della Valle Camonica, Corrado Tomasi, risponde così ai timori legati all’ultimo annuncio di un piano di ridimensionamento delle sedi Enel – e dunque dei dipendenti che ad esse fanno riferimento – che potrebbe ricomprendere quella di Breno. I lavoratori hanno manifestato ieri davanti alla sede della cittadina camuna. Le organizzazioni sindacali hanno chiesto la solidarietà delle istituzioni locali per ottenere in tempi brevi risposte precise sulle reali intenzioni dell’Enel mettendo in campo iniziative a difesa dell’occupazione, della presenza e dei servizi dell’ente sul territorio.