La legge sbagliata. Newsletter 31-2019

Altro svarione del Governo giallo-verde. La cosiddetta “norma spazzacorrotti” equipara infatti ai partiti politici gli enti che abbiano all’interno persone che hanno fatto politica. Stefano Zamagni commenta: “Poca conoscenza della realta?”.

Liste d’attesa, nuovo piano. Newsletter 30-2019

Il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito il nuovo Piano Nazionale di Governo delle Liste d’Attesa, ratificato in Conferenza Stato Regioni, a distanza di 10 anni dall’approvazione del precedente piano che, per mancanza di monitoraggi e controlli adeguati, non ha raggiunto i risultati sperati in termini di abbattimento delle liste di attesa ed efficientamento del sistema salute.

Rette, deducibilità/detraibilità. Newsletter 29-2019

Grazie all’azione di Cgil Cisl Uil e delle proprie Federazioni Pensionati Spi, Fnp e Uilp, Regione Lombardia ha rivisto una norma approvata a dicembre 2018 che avrebbe ridotto drasticamente i benefici fiscali per le famiglie degli ospiti e ha definito un criterio più chiaro, semplice e immediato, per la deducibilità o della detraibilità fiscale delle spese sanitarie sulla retta di ricovero in una struttura sociosanitaria pagata dall’ospite o dal suo familiare.

Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 28-2019

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

Pil, brutte notizie. Newsletter 27-2019

Pil 2018, l’Istat rivede al ribasso le stime del governo. Record per il debito pubblico. Cattive notizie sul fronte debito che si è impennato al 132,1% del Prodotto interno lordo, contro il 131,3 dell’anno precedente. Bene, invece, il rapporto deficit/Pil. La pressione fiscale resta inchiodata al 42,2% e le famiglie spendono sempre meno. Frenano export e investimenti.

Presa in carico: sfida persa. Newsletter 26-2019

“Presa in carico”, paroline magiche che avrebbero dovuto mettere il turbo alla riforma sanitaria regionale per concentrarsi sulle cure ai malati cronici, che da soli assorbono una cospicua fetta del bilancio regionale. Invece sui cronici e? stata persa la sfida. Almeno a Brescia, dove solo il 7% dei cronici in provincia (il 15% in Valle Camonica) si sono rivolti a medici e strutture per pianificare le cure. Scopri il perché aprendo il link sottostante.

Cronicità per il 40% degli italiani . Newsletter 25-2019

Il Rapporto dell’Osservatorio sulla salute delle regioni dell’Universita? Cattolica è dedicato quest’anno alla cronicita?, ai suoi effetti sulla popolazione e sugli aspetti socio economici che la determinano. Le malattie croniche nel 2017 hanno colpito quasi il 40% della popolazione, circa 24 milioni di italiani dei quali 12,5 milioni sono affetti da multi cronicita?, con un costo complessivo per il sistema paese di 66,7 miliardi.

Rette RSA: deduzioni/detrazioni rette. Newsletter 24-2019

Le famiglie degli ospiti delle strutture socio-sanitarie potranno portare in detrazione o deduzione fiscale una quota forfettaria pari al 58% della retta pagata. Regione Lombardia accoglie così le sollecitazioni delle organizzazioni sindacali a superare i problemi aperti dalla delibera sulle “Regole del Sistema” in merito ai cedolini fiscali delle rette.

Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 23-2019

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

INAS, il Patronato della Cisl. Newsletter 22-2019

L’INAS, Istituto Nazionale Assistenza Sociale, è il Patronato della Cisl. È un servizio in grado di istruire le pratiche per ogni tipo di pensione (di vecchiaia, di anzianità, d’invalidità o di reversibilità) ed effettua i conteggi per le ricongiunzioni e i versamenti volontari. Si occupa di assegni familiari e trattamenti di maternità. Assiste i lavoratori per tutto ciò che riguarda gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, la disoccupazione. Scopri di più aprendo questa newsletter.

Decreto (in)sicurezza. Newsletter 21-2019

Migranti, crolla la protezione umanitaria (2%) da giugno 40 mila irregolari in più. L’analisi di Ispi: tra giugno e gennaio 45 mila dinieghi e meno di cinquemila rimpatri. Nel 2020 il numero degli irregolari aumenterà di 140mila unita? e si potrebbe raggiungere la cifra record di 750 mila. Attualmente sono 533 mila, tra loro anche stranieri di lungo corso e 100 mila tra colf e badanti.

Pensioni di cittadinanza. Newsletter 20-2019

Mentre ancora non si capisce come il Governo riuscirà a rendere operativo il Reddito di cittadinanza (tra Centri per l’impiego chiamati a fare tutt’altro rispetto alle loro finalità, conti economici che non tornano, preoccupazioni per una scelta di natura assistenziale che scoraggia una ricerca attiva del lavoro), sono in arrivo le Pensioni di cittadinanza.