La fotografia dell’Italia . Newsletter 120-2017

L’annuario 2017 dell’ISTAT fotografa le trasformazioni del nostro Paese: sono nati 12.000 bambini in meno rispetto al 2016; la speranza media è di compiere gli 81 anni per i maschi e gli 85 per le donne; i poveri sono quasi 5 milioni, gli immigrati l’8 %; vivere nelle grandi città costa 500 euro in più.

Tabelle per il rinnovo delle pensioni. Newsletter 119-2017

L’INPS ha pubblicato le tabelle per il rinnovo delle pensioni per l’anno 2018.

Pensioni, il calendario di pagamento. Newsletter 118-2017

Grazie al decisivo intervento delle organizzazioni sindacali dei Pensionati, diventa strutturale la disciplina che regola il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, nonché delle rendite vitalizie, il primo giorno bancabile di ciascun mese, con un unico mandato di pagamento. Unica eccezione sarà il mese di gennaio 2018 in cui il pagamento avverrà il secondo giorno bancabile.

Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 117-2017

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

 

Biotestamento, diritto alla dignità. Newsletter 116-2017

Approvata dal Parlamento la legge sul Biotestamento, a “tutela il diritto alla vita, alla salute, ma anche il diritto alla dignità e all’autodeterminazione” e dispone che “nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata”.

REI, che sia inclusione vera. Newsletter 115-2017

Il Reddito di inclusione interesserà, si stima, circa 18mila famiglie lombarde e contrasterà effettivamente la povertà solo se adeguatamente supportato. A partire da risorse regionali dedicate, aggiuntive al finanziamento nazionale, per sostenere l’utilizzo della misura e più efficacemente rispondere ai bisogni di persone e di famiglie che vivono in Lombardia e si trovano in condizione di grave deprivazione economica e sociale.

Le pensioni in Europa. Newsletter 114-2017

Anche se la Commissione Europea non ha competenze per governare i regimi pensionistici nazionali, sotto il suo impulso, si è sviluppato progressivamente un sistema basato su un pilastro previdenziale pubblico, uno complementare (più o meno obbligatorio) ed un terzo basato sul risparmio individuale. La Newsletter sintetizza quanto emerso nell’ultima riunione della FERPA (Federazione europea dei pensionati e degli anziani).

Condizioni di vita e carico fiscale. Newsletter 113-2017

Oltre 18 milioni di italiani (precisamente 18.136.663 individui), quasi uno su tre, sono a rischio povertà o esclusione sociale.?Lo riferisce l’Istat, presentando il 6 dicembre scorso i dati relativi al 2016 e sottolineando che la schiera delle persone in difficoltà supera di 5.255.000 unità la cifra degli obiettivi prefissati dalla Strategia Europa 2020.

 

Pensioni, perequazione del 1,1% . Newsletter 112-2017

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che il tasso di perequazione sulle pensioni per il 2018 è dell’1,1%. Se la legge di Bilancio all’esame del Parlamento non disporrà diversamente, sarà recuperato lo 0,1%, percepito in più nel 2015 (differenza tra il tasso di perequazione definivo, pari allo 0,2%, e il provvisorio dello 0,3%).

 

Tutto sul REI. Newsletter 111-2017

Il Reddito di inclusione (REI) è la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà a vocazione universale. Si compone di due parti: un beneficio economico, erogato attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta REI); un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà.

 

Su Bresciaoggi la rubrica Spi, Fnp, Uilp. Newsletter 110-2017

La newsletter Fnp Cisl rilancia oggi la rubrica quindicinale che i sindacati dei Pensionati Cgil Cisl Uil curano e pubblicano sulle pagine di Bresciaoggi.

 

Diamo un taglio al silenzio. Newsletter 109-2017

La Cisl conferma e rilancia il proprio impegno contro il fenomeno della violenza di genere che ha segnato negativamente anche il 2017.