A2A conferma il blocco del prezzo del teleriscaldamento
TORNA INDIETRO

A2A conferma il blocco del prezzo del teleriscaldamento

L'annuncio della società nell'incontro con le associazioni dei consumatori

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 30 Luglio 2022

In un incontro con le Associazioni dei Consumatori, l’amministratore delegato di A2A Calore e Servizi, ha comunicato che anche nel quarto trimestre dell’anno bloccherà la componente del prezzo del teleriscaldamento che valorizza l’utilizzo del calore generato da fonte rinnovabile. Secondo le stime dell’azienda questa scelta si tradurrà in  un risparmio medio di circa 50 euro per famiglia-tipo nell’ultimo trimestre dell’anno.

“Una buona notizia – commenta Giovanni Punzi, presidente di Adiconsum Brescia – in considerazione degli avvenimenti che continuano a destabilizzare il mercato determinando una volatilità senza precedenti dei prezzi dell’energia”.

“L’inevitabile rialzo dei costi sarà dunque dovuti ai soli incrementi di acquisto di gas naturale, fattore che non dipende dalla società”, ha spiegato l’amministratore delegato: “Grazie agli investimenti di A2A nella decarbonizzazione delle fonti di produzione del calore, l’aumento del prezzo del gas riguarderà meno della metà dell’indice che forma quello del teleriscaldamento”.