La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Siglato l’integrativo all’Alfa Acciai
TORNA INDIETRO

Siglato l’integrativo all’Alfa Acciai

Premio di risultato di 1.150 euro accresciuto del 10% se trasformato interamente in welfare

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 26 Maggio 2022

Considerate le difficoltà di sistema generate dall’incertezza dello scenario internazionale e dai costi delle bollette energetiche a cui le imprese devono fare fronte, il nuovo contratto integrativo per i 786 dipendenti  dell’Alfa Acciai di Brescia è un risultato per il quale Fim Cisl, Fiom Cgil e i rispettivi delegati eletti nelle RSU crisi sottolineano con soddisfazione.

L’intesa, siglata dalle organizzazioni sindacali su mandato dei lavoratori (348 favorevoli, 36 contrari), prevede un Premio di risultato di 1.150 euro al raggiungimento degli obiettivi di produttività e qualità; se i lavoratori trasformeranno in welfare l’intero valore del premio l’azienda lo aumenterà del 10%, se lo faranno per il cinquanta per cento l’incremento aziendale sarà del 5%. Ai lavoratori saranno inoltre riconosciuti 250 euro in buoni carburate e buoni spesa.