La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Canton Mombello, situazione sempre tesa
TORNA INDIETRO

Canton Mombello, situazione sempre tesa

Due agenti di Polizia Penitenziaria costretti alle cure del Pronto Soccorso

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 15 Aprile 2022

È sempre tesa la situazione nel carcere di Canton Mombello. Due agenti della Polizia Penitenziaria sono finiti al Pronto Soccorso dopo avere spento l’incendio appiccato da un detenuto al materasso della sua cella.

“Abbiamo nuovamente sollecitato alla direzione e al provveditore regionale dell’Amministrazione penitenziaria – rende noto Gianpiero D’Addato della Segreteria provinciale della FNS Cisl – l’adeguamento del numero di poliziotti rispetto alla particolare realtà della struttura e l’incremento del numero di organico assegnato alle unità operative detentive.

È questione di sicurezza e deve essere questione prioritaria perché la tensione all’interno del carcere ha da tempo superato il livello di guardia.

Nei giorni scorsi un altro diverbio tra detenuti causato da futili motivi è degenerato, e uno dei contendenti ha dato fuoco al materasso della camera detentiva. Abbiamo bisogno di risposte, concrete e urgenti”.