La Cisl per gli Amministratori di sostegno | Scopri di più

Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica
TORNA INDIETRO

Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica

Giovedì 3 febbraio alle 15.30 la riunione del Parlamento in seduta comune per il giuramento

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 29 Gennaio 2022

Sergio Mattarella è stato rieletto presidente della Repubblica. 983 i parlamentari e i grandi elettori che hanno preso parte all’ottava chiama: 759 i voti che hanno riconfermato nell’incarico il Capo dello Stato. Quando ha raggiunto il quorum della maggioranza assoluta, pari a 505 voti, l’aula del Parlamento gli ha tributato un lungo applauso, ripetuto quando il presidente della Camera, Roberto Fico, che ha proclamato l’elezione al termine dello scrutinio.

Oltre a Mattarella, hanno ottenuto voti: Nordio 90; Di Matteo 37: Berlusconi 9; Belloni 6; Casini e Draghi 5; Casellati 4; Berrino, Cassese, Primo Di Nicola, Giorgetti, Filippo Grassia e Marcello Pera 2. Voti dispersi 18, schede bianche 25, schede nulle 13.

Come previsto dalle procedure istituzionali, il presidente della Camera e quello del Senato (foto) sono saliti al Quirinale per comunicare ufficialmente a Mattarella l’avvenuta rielezione.

 

La dichiarazione del Presidente rieletto

“Ringrazio i Presidenti della Camera e del Senato per la loro comunicazione. – ha dichiarato il Capo dello Stato – Desidero ringraziare i parlamentari e i delegati delle Regioni per la fiducia espressa nei miei confronti.

I giorni difficili trascorsi per l’elezione alla Presidenza della Repubblica nel corso della grave emergenza che stiamo tuttora attraversando – sul versante sanitario, su quello economico, su quello sociale – richiamano al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni del Parlamento.

Queste condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri cui si è chiamati – e, naturalmente, devono prevalere su altre considerazioni e su prospettive personali differenti – con l’impegno di interpretare le attese e le speranze dei nostri concittadini”.

 

Il 3 febbraio il giuramento

La riunione del Parlamento in seduta comune per il giuramento e il messaggio del presidente della Repubblica si terrà giovedì 3 febbraio alle 15.30.

Con 759 voti, Mattarella è il secondo Capo dello Stato più votato della storia, dopo Sandro Pertini, che resta al primo posto con 832 consensi. Dietro l’attuale Capo dello Stato, Francesco Cossiga, con 752 consensi, e Giorgio Napolitano, alla rielezione, con 738.