Stranieri a Brescia, la povertà non è solo economica
TORNA INDIETRO

Stranieri a Brescia, la povertà non è solo economica

La presentazione del Rapporto Caritas Migrantes occasione per tornare su un approfondimento dei dati fatto dalla Cisl provinciale

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 18 Novembre 2021

Si è tenuta oggi pomeriggio in città, al Centro pastorale Paolo VI, la presentazione della trentesima edizione del Rapporto Immigrazione Caritas Migrantes, una lettura statistica che quest’anno si concentra sull’impatto della pandemia e delle misure adottate per il suo contenimento e per la ripresa sulle vite dei cittadini di origine straniera. Leggi QUI una sintesi del Rapporto. Un lavoro, quello della Caritas, che ha un taglio di lettura differente dal Dossier Statistico Immigrazione oggetto di un incontro a inizio mese a Brescia dopo la presentazione avvenuta a livello nazionale.

 

Un approfondimento della Cisl bresciana

Rapporto e Dossier sono certamente documenti importanti per comprendere l’evoluzione del fenomeno dell’immigrazione nel nostro Paese, anche se il livello di analisi non possono ovviamente scendere al dettaglio provinciale.

L’approfondimento in questo senso lo ha fatto la Cisl bresciana, naturalmente dal proprio punto di vista che è quello del lavoro. “Sono dati – sottolinea Paolo Reboni della Segreteria provinciale Cisl – che ci aiutano a contestualizzare le ricerche statistiche mettendole al servizio di uno sguardo oggettivo sulla nostra realtà.

 

IMMIGRAZIONE – Numeri (e riflessioni) in chiave territoriale