Pasta Zara, c’è un accordo a tutela dei lavoratori
TORNA INDIETRO

Pasta Zara, c’è un accordo a tutela dei lavoratori

L'azienda assicura incentivi economici all'esodo. Per chi resta un anno di ammortizzatori sociali

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 9 Novembre 2021

Ci sono volute diverse ore di trattativa ma alla fine della giornata le organizzazioni sindacali lasciano lo stabilimento di Rovato di Pasta Zara con un’ipotesi di accordo che sottoporranno giovedì al voto dell’assemblea dei lavoratori.

Il fermo della produzione è stato confermato al 31 dicembre. L’azienda assicura incentivi economici per i lavoratori che lasceranno entro fine anno; per quelli che resteranno partirà la richiesta di un anno di ammortizzatori sociali e la disponibilità a valutare le richieste di trasferimento di alcuni dipendenti nello stabilimento di Riese, in provincia di Treviso.

Un accordo che tutela i lavoratori nella speranza che possa farsi avanti un nuovo imprenditore disposto ad investire per il l rilancio produttivo dello stabilimento di Rovato.