Cisl Brescia tra le prime dieci strutture in Italia
TORNA INDIETRO

Cisl Brescia tra le prime dieci strutture in Italia

Per numero di iscritti la Cisl provinciale è la nona organizzazione territoriale sulle 67 sparse in tutta Italia

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 5 Novembre 2021

Conferenza stampa della Segreteria della Cisl bresciana per presentare l’avvio del percorso congressuale, i dati del tesseramento e quelli dell’attività del Sistema Servizi Cisl.

 

Quasi 89.000 le adesioni alla Cisl bresciana

Alberto Pluda, segretario generale dell’organizzazione, ha sottolineato la positività di un risultato associativo che pur in presenza di un periodo eccezionalmente complesso come quello della pandemia  (“con le conseguenze di sofferenza – h a ricordato Pluda – di disperazione e di crisi economica che tutti noi abbiamo negli occhi e nella mente”) ha visto le adesioni attestarsi a quota 88.499.

“Gli iscritti attivi (44.946) – ha aggiunto il sindacalista rimarcando la positiva del dato – sono più numerosi degli iscritti pensionati 43.553; per questi ultimi il calo è stato di 520 associati, calo legato al drammatico impatto del Covid sulla terza età”.

Pluda ha messo in evidenza che il tesseramento della Cisl bresciana è un dato certificato, come avviene ormai da 7 anni,  attraverso l’Anagrafe unica degli iscritti Cisl: “Ogni numero dichiarato corrisponde all’incrocio tra dati anagrafici e codice fiscale dell’iscritto, in modo che ci sia l’assoluta trasparenza sui numeri dei nostri associati”.

 

L’analisi per settore di attività

L’insieme dei settori del manifatturiero (metalmeccanica, edilizia, tessile, chimica, gomma, telecomunicazioni, energia) fa segnare un -2,09%.

L’agroindustria registra invece un + 9,38%.

Nonostante le mille difficoltà legate al blocco delle assunzioni nella Pubblica Amministrazione, il lavoro pubblico (enti locali, stato e parastato, sanità, scuola e sicurezza) contiene la contrazione delle iscrizioni nella misura del 2,69%.

Consistente (complessivamente + 2,74%) l’aumento  degli iscritti nel terziario con una costante crescita di tutte le Federazioni del settore: Commercio +2,40%; Bancari + 2,55%; Poste + 5,33%.

La Federazione dei Trasporti perde il 4,87% degli iscritti, decremento dovuto soprattutto alla  ripartizione di alcune competenze e di alcune aree prima seguite da Brescia, come il Sebino, oggi in carico alla Federazione Trasporti di Bergamo.

Crescono invece in maniera significativa (da 359 a 660) gli iscritti della Felsa, federazione che rappresenta in i lavoratori somministrati, atipici, parasubordinati.

 

QUI il dettaglio dei dati sul Tesseramento CISL Brescia 2020