GOL: riqualificareformare, reinserire al lavoro. Dalla Regione un assist (clicca QUI) che mancava

 

Calano gli stranieri in Lombardia, soprattutto a Brescia
TORNA INDIETRO

Calano gli stranieri in Lombardia, soprattutto a Brescia

Venerdì 5 novembre la presentazione in città del Dossier Statistico Immigrazione 2021

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 30 Ottobre 2021

Il calo demografico raggiunge anche gli stranieri presenti sul territorio lombardo, con un decremento di circa lo 0,6% nel 2020 e la provincia di Brescia come maggior contributore di questo dato.

E’ questo l’elemento che salta subito all’occhio nel Dossier statistico immigrazione 2021 curato dal Centro studi e ricerche Idos, che dopo l’anticipazione fatta a Roma e a Milano sarà presentato venerdì 5 novembre a Brescia nel corso di un incontro pubblico al quale interverrà per la Cisl il segretario Paolo Reboni.

Contrariamente a quanto accaduto negli ultimi decenni, il segno negativo caratterizza per il secondo anno di fila la crescita della popolazione extracomunitaria in Lombardia, la regione che ha storicamente attratto più stranieri e ancora ne accoglie circa la metà del totale nazionale.

Non bisogna pensare tuttavia che si tratti soltanto di emigrazione o di uno stop ai nuovi arrivi dovuto a pandemia e lockdown. A questo dato, infatti, contribuiscono ampiamente le nuove cittadinanze italiane ottenute da numerosi stranieri, quasi 34 mila in terra lombarda nel solo 2020.

 

QUI la locandina della presentazione del Dossier a Brescia