Lavoratori artigiani, continua il blocco dei licenziamenti
TORNA INDIETRO

Lavoratori artigiani, continua il blocco dei licenziamenti

Per il settore artigiano lo stop prosegue fino al 31 ottobre

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 9 Luglio 2021

Lo Sportello Artigianato della CISL di Brescia è dovuto intervenire su una “intenzione di licenziamento” prospettata da un’azienda artigiana a 4 suoi lavoratori , spiegando che nel settore artigiano il blocco dei licenziamenti è operativo a tutti gli effetti fino al prossimo 31 ottobre.

 

Per tutti i datori di lavoro rientranti nell’ambito di applicazione dell’assegno ordinario Covid erogato da FIS, Fondi bilaterali di solidarietà o cassa integrazione in deroga con causale Covid, resta confermato quanto previsto dal Decreto Sostegni (DL 22.03.2021 nr.41 convertito in legge 21.05.2021 nr.69): questi datori di lavoro hanno a disposizione 28 settimane di trattamenti con causale Covid da utilizzare dal 1 aprile al 31 dicembre 2021 e per essi restano preclusi i licenziamenti fino al 31 ottobre 2021, indipendentemente dall’utilizzo dei trattamenti stessi.

Quindi anche i lavoratori artigiani, che hanno avuto a disposizione l’ammortizzatore sociale FSBA di 12 settimane dal primo gennaio al 30 giugno (legge 178) potranno utilizzare altre 28 settimane dal 29 marzo al 31 dicembre (decreto 41/2021), e indipendentemente dall’uso degli ammortizzatori (FSBA) i lavoratori sono esclusi dai licenziamenti fino al 31 ottobre 2021.

 

Per ogni ulteriore chiarimento
è possibile contattare gli operatori dello Sportello Artigianato CISL Brescia

Alberto Cornali 335 7838039 – Moustapha Fall 348 9564396