Sui licenziamenti soluzione per il bene del Paese
TORNA INDIETRO

Sui licenziamenti soluzione per il bene del Paese

Il Giornale di Brescia torna oggi sull'intesa tra Governo, sindacati e imprese

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 1 Luglio 2021

I giornali ci hanno ormai abituato a titoli che vanno per conto loro rispetto al contenuto degli articoli. Non fa eccezione il Giornale di Brescia che questa mattina, riferendosi al nostro territorio, titola a tutta pagina: “Licenziamenti, 30mila posti a rischio”. Basta però leggere le prime righe dell’articolo per rendersi conto che è un pericolo scampato non più una bomba sociale: “L’accordo tra Governo, sindacati e imprese sullo sblocco dei licenziamenti fa tirare un sospiro di sollievo a 30 mila lavoratori bresciani”.

Il pezzo dà conto in maniera molto precisa dell’intesa raggiunta a Palazzo Chigi, riportando anche le dichiarazioni dei segretari provinciali di Cgil Cisl Uil.

 

Pluda (Cisl): “Soluzioni condivise per il bene del Paese”

«Siamo soddisfatti – sottolinea il segretario generale della Cisl di Brescia Alberto Pluda – soprattutto dopo l’iniziale ritrosia da parte del Governo che voleva un sblocco tout court dei licenziamenti (fatto salvo il settore del tessile e della moda ndr), che sarebbe stato un disastro. I sindacati hanno ripreso il loro ruolo sociale e si è anche dimostrato che è possibile sedersi tutti ad un tavolo per trovare soluzioni condivise per il bene del Paese».