24 ore di sciopero. La fabbrica della tragedia si ferma
TORNA INDIETRO

24 ore di sciopero. La fabbrica della tragedia si ferma

Vasile Necoara, 54 anni, di Castelcovati, ha perso la vita precipitando nel vuoto per diversi metri

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 31 Maggio 2021

A partire dal terzo turno di stasera inizia alla Fonderia di Torbole uno sciopero di 24 ore. Uno stop proclamato dai sindacati dei metalmeccanici – Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm – che di fronte all’ennesimo infortunio mortale vuole riaffermare la necessità di fare sforzi sempre più concreti e urgenti a tutela della sicurezza dei lavoratori.

 

 

A perdere la vita è stato oggi Vasile Necoara, un operaio di origini rumene residente a Castelcovati, dipendente di una ditta esterna che stava svolgendo lavori di manutenzione per conto dell’Acciaieria. L’uomo, 54 anni, per cause in via di accertamento, è precipitato da una botola sulla copertura di una parte della fabbrica in cui l’attività è sospesa e i dipendenti in cassa integrazione.

Unitamente alla proclamazione dello sciopero le organizzazioni sindacali hanno chiesto un incontro urgente alla direzione aziendale.