IAL Lombardia e Cisl Brescia per i lavoratori Caffaro
TORNA INDIETRO

IAL Lombardia e Cisl Brescia per i lavoratori Caffaro

Approvato dalla Regione il progetto inserito nel bando "Azioni di rete per il lavoro"

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 1 Febbraio 2021

È di pochi giorni fa l’approvazione da parte di Regione Lombardia degli ultimi progetti presentati a valere sull’avviso “Azioni di rete per il lavoro”, un bando che finanzia interventi rivolti a gruppi di lavoratori coinvolti in processi di crisi aziendale con l’obiettivo di ridurre il loro impatto sui territori e supportare il mantenimento dei livelli occupazionali.

IAL Lombardia – impresa sociale per la formazione partecipata dalla Cisl – ha visto approvati ben quattro progetti, uno dei quali, di cui è capofila, incentrato sulla riqualificazione professionale dei lavoratori della Caffaro di Brescia; ne è partner l’Agenzia per il lavoro GiGroup e ne è coinvolta Cisl Brescia.

Il progetto ci affida un ruolo centrale – osserva Paolo Reboni della Segreteria provinciale della Cisl – impegnando Federazioni di categoria e uno specifico servizio come Sportello Lavoro nella promozione di politiche attive per la salvaguardia dell’occupazione“.

“Azione di rete per Caffaro s.r.l” consente di attivare servizi al lavoro e alla formazione a favore di lavoratori in uscita o già fuoriusciti dall’azienda, stimolando la messa in rete di diversi soggetti del sistema socio economico territoriale.