L’importo delle pensioni delle donne è più basso rispetto a quello degli uomini. Per quali ragioni? Venerdì 5 marzo un seminario on line del Coordinamento Donne Cisl Brescia

Lombardia, tornano le misure anti Covid più rigide
TORNA INDIETRO

Lombardia, tornano le misure anti Covid più rigide

La decisione è stata presa oggi ed è conseguente all'aumento dell'alto rischio di diffusione del virus

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 15 Gennaio 2021

La Lombardia torna da domenica ad essere Zona rossa. Si ritorna dunque alle misure anti Covid più rigide. Il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, e il Direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, hanno affermato, nella conferenza stampa sulla diffusione dei dati, che “si osserva nel Paese un aumento complessivo del rischio di una epidemia non controllata e non gestibile, dovuto ad un aumento diffuso della probabilità di trasmissione del virus in un contesto in cui l’impatto sui servizi assistenziali rimane alto nella maggior parte delle Regioni“.

 

I DATI DELLA LOMBARDIA

Oggi, nella nostra regione, sono stati registrati 2.205 nuovi positivi (326 nella nostra provincia, seconda solo a Milano) e 68 nuovi decessi.

Le misure adottate fin qui hanno frenato il virus, ma le proiezioni del rischio in alcune regioni – compresa la Lombardia – sono alte e richiedono interventi più restrittivi.

 

IN BREVE

Il nuovo Decreto firmato oggi dal Presidente del Consiglio conferma:

 

 

 

DUBBI? LA PREFETTURA RISPONDE

La Prefettura di Brescia ha creato un indirizzo di posta elettronica dedicato, attraverso il quale fornisce risposte a tutte le domande relative alle misure di contenimento della pandemia da Covid-19, con particolare riferimento al fatto che la Lombardia è territorio in cui le restrizioni alla mobilità sono le più stringenti. Quesiti, dubbi, richieste particolari vanno inviate a questo indirizzo:

covid19.pref_brescia@interno.it