Industria alimentare, sciopero il 9 ottobre per il contratto
TORNA INDIETRO

Industria alimentare, sciopero il 9 ottobre per il contratto

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 10 Settembre 2020

L’industria alimentare sciopera il 9 ottobre per il contratto. Lo hanno deciso Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil che hanno prorogato lo stato di agitazione per altre 4 settimane, con blocco degli straordinari, della flessibilità e delle prestazioni aggiuntive, in tutte le aziende aderenti a Federalimentare che non hanno firmato il rinnovo del contratto nazionale.

La Lombardia, con circa 5,38 miliardi di euro, si colloca al primo posto nella graduatoria delle regioni italiane con il più elevato valore aggiunto dell’industria alimentare e delle bevande, e occupa circa 70mila addetti, rappresentando quasi il 20% della forza lavoro nazionale nel settore.

“I numeri gridano vendetta – concludono i tre sindacati – e rendono evidente l’importanza di raggiungere il rinnovo contrattuale per tutti gli operatori del settore, impegnati nei posti di lavoro anche nella fase emergenziale”.