Contratto sanità privata: Aris e Aiop ci ripensano? Torna la protesta

Quando il 10 giugno venne raggiunta la pre-intesa sul rinnovo del contratto per i lavoratori della sanità privata, Aris e Aiop (le due associazioni che rappresentano le imprese del settore in ambito religioso e in ambito laico) si impegnarono a sottoscrivere formalmente il nuovo contratto entro il 30 luglio.

A tre giorni da quella data tutto ancora tace. Lo denunciano i sindacati della Funzione Pubblica di Cgil Cisl Uil: “Le lavoratrici e i lavoratori hanno dato parere favorevole alla sottoscrizione del contratto – ricordano in una nota – mentre Aris e Aiop , anche dopo l’incontro con la conferenza Stato Regioni del 22 luglio in cui hanno avuto risposte precise rispetto agli impegni presi dalla Regioni per aiutare la composizione di questa vicenda, non sembrano più volere dar seguito alla pre-intesa”.

 

 

 

 

 

Etichette: nessuna etichetta

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511