Al via la mobilitazione per la sanità lombarda. Le RSA non sono ospedali
TORNA INDIETRO

Al via la mobilitazione per la sanità lombarda. Le RSA non sono ospedali

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 16 Giugno 2020

Prende il via questa mattina a livello regionale la mobilitazione sindacale unitaria per la sanità in Lombardia: Cgil Cisl Uil – assieme alle rispettive categorie che associano e rappresentano i lavoratori di ospedali, case di cura, istituti di ricerca, residenze assistenziali sanitarie, ambulatori – hanno programmato tre presidi, ciascuno su un argomento specifico, davanti alla sede di Regione Lombardia. “Per denunciare ciò che non ha funzionato – scrivono i sindacati in un comunicato – rilanciare le nostre proposte e dare voce a chi ha vissuto la drammaticità dell’emergenza sanitaria”.

Questa mattina, dalle 9,30 alle 12, tema del presidio è la realtà delle case di riposo: Le Rsa non sono ospedali. Testimoni di una strage: 6000 vittime tra gli anziani.

Venerdì 19 giugno: Obiettivi primari: sorveglianza epidemiologica, medicina di territorio e continuità assistenziale. Ripartiamo dai Distretti.

Martedì 23 giugno: Ripensare l’ospedale per il futuro della sanità lombarda.