Èl blog del dutùr – Viva gli eroi della sanità (basta che siano gratis)
TORNA INDIETRO

Èl blog del dutùr – Viva gli eroi della sanità (basta che siano gratis)

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 10 Maggio 2020

L’eroe è colui che, mettendoci del proprio, si distingue in modo particolare durante una situazione disperata e la risolve.

Un mese fa gli eroi siamo stati noi sanitari; sul territorio, nei pronto soccorso, nei reparti; ci abbiamo rimesso del nostro (salute, affetti, tempo e molti di noi la vita).

Nel nostro sacrificio abbiamo avuto la solidarietà di molte persone di buon cuore che ci hanno supportato in modo che “reggessimo” meglio  la battaglia.

Per le istituzioni però, in breve tempo, siamo diventati eroi meno simpatici, sia perché abbiamo chiesto un riconoscimento non solo morale per quanto fatto in questi due mesi terribili (insieme a contratti dignitosi per tutti gli operatori sanitari), sia perché vorremmo poter dare il nostro contributo al tavolo per la progettazione di un nuovo modello sanitario che garantisca maggiore sicurezza, per noi e per i nostri pazienti.

Siamo diventati eroi nostro malgrado combattendo con tutte le nostre forze un nemico aggressivo e sconosciuto. Ora siamo in una fase diversa della battaglia, e sulle nostre richieste – che tutti, ma proprio tutti si affrettano a dire sacrosante – cominciano a calare le ombre della dimenticanza. Oddio, magari si inventeranno una solenne “Giornata degli eroi della sanità” o intitoleranno una strada ai sanitari morti per curare i malati.

Ma di riconoscimenti tangibili e di possibilità di dire la nostra per una riforma del sistema sanitario regionale…

Alla fine, se non ci faremo sentire – e con noi i malati, le loro famiglie, la gente – nulla cambierà. E a noi della sanità continueranno a imporre sacrifici, contando sul fatto che per etica, vocazione e responsabilità daremo sempre il massimo, qualunque sia la condizione in cui ci troviamo.

Per chi tiene i cordoni della borsa e organizza il sistema sanitario dall’alto di un grattacielo, gli eroi sono sempre bravi, belli e buoni: basta siano gratis e non si permettano di avere idee diverse dalle loro.

 

Angelo Cinelli
segretario generale Cisl Medici Brescia

 

 

Con la parola BLOG si definisce una sorta di diario online in cui l’autore pubblica pensieri, opinioni, riflessioni e considerazioni.
Angelo Cinelli è dirigente medico dell’Istituto Maugeri di Lumezzane. L’esperienza professionale, la conoscenza diretta dei problemi della sanità e il confronto con i colleghi sono all’origine di queste pagine.