Dal 4 all’11 maggio domande per l’una tantum di 500 euro per le famiglie
TORNA INDIETRO

Dal 4 all’11 maggio domande per l’una tantum di 500 euro per le famiglie

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 28 Aprile 2020

E’ una finestra di tempo molto stretta – dal 4 all’11 maggio – quella a disposizione delle famiglie che intendono presentare domanda per il contributo regionale “una tantum” di 500 euro a sostegno delle spese sostenute per il mutuo prima casa o per l’acquisto di strumentazione per la didattica a distanza dei figli“.

A ricordarlo è Maria Rosa Loda, che nella Segreteria di Cisl Brescia ha la delega ai temi del welfare, rilanciando uno specifico volantino  del Dipartimento welfare di Cisl Lombardia.

Per fare richiesta del contributo le famiglie devono avere un’attestazione ISEE minore o uguale a 30.000 euro.

Per i nuclei famiglia privi di attestazione Isee 2020, viene considerata valida anche l’attestazione del 2019. Nel caso in cui il richiedente non fosse in possesso dell’attestazione Isee, la certificazione potrà essere presentata entro i successivi 90 giorni dalla presentazione della domanda.