Agroalimentare industria, dal 9 maggio riprende lo stato di agitazione

Fai Cisl, Flai Cgil e Uila hanno deciso di riprendere, a partire dal prossimo 9 maggio, tutte le iniziative di mobilitazione – blocco degli straordinari e della flessibilità – sospese lo scorso 10 marzo per lo scoppio dell’emergenza sanitaria.

In un momento in cui le lavoratrici e i lavoratori del settore hanno consentito e garantito, grazie ai propri sacrifici e al proprio impegno, che non ci fosse carenza di prodotti alimentari, i sindacati di categoria “ritengono ancora più urgente e fondamentale il rinnovo del contratto nazionale di lavoro con il quale rafforzare diritti e tutele, innovare le relazioni sindacali decisive in questa fase e rilanciare il settore oltre l’emergenza attuale“.

 

 

Etichette: , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511