Ramadan, anche da Anolf l’augurio ai musulmani bresciani

“Vogliamo formulare agli amici dei vari Centri culturali islamici e a tutti i musulmani che come noi abitano il territorio bresciano, l’augurio che il Ramadan che si apprestano a vivere possa rinnovare la consapevolezza nell’Amore di Dio per ogni uomo, rigenerando esperienze di pace e di fraternità”.

Lo scrivono Anolf, Acli, Azione Cattolica, Movimento dei Focolari, Associazione Carcere e Territorio, Comunione e Liberazione e Movimento Noi siamo Chiesa in un messaggio alla comunità islamica che da domani sera, giovedì 23 aprile, e fino al 23 maggio vivrà un mese all’insegna della spiritualità, purificazione e meditazione.

Le associazioni fanno parte del “Patto bresciano per un Islam italiano” che nel 2017 ha raccolto l’adesione di oltre 30 diverse realtà culturali, religiose e civili; lo scorso anno, al termine di un percorso di approfondimento storico culturale declinato in numerosi incontri, l’impegno dei sottoscrittori è stato rinnovato rinominando l’intesa in “Patto di fraternità”, un significativo passo in avanti rispetto ai contenuti pur importanti della sicurezza, del dialogo e del rispetto delle regole della civile convivenza.

Le norme di distanziamento sociale e le restrizioni alla mobilità non consentiranno di vivere i momenti del Ramadan in maniera comunitaria – conclude il messaggio – ma la distanza non conta se abbiamo nel cuore la fraternità come sigillo della comune esperienza umana”.

 

 

Etichette: , , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511