INAS: ecco cosa fare se contagiati dal Coronavirus durante il lavoro

Il Patronato INAS Cisl Lombardia ha riordinato in un volantino tutte le informazioni necessarie ai lavoratori che hanno contratto il Coronavirus sul posto di lavoro per ottenere le tutele previste dall’INAIL, l’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro

L’Inail ha chiarito infatti che l’origine professionale del contagio da Covid-19 si deve intendere presunta anche per i soggetti impiegati in attività lavorative che, seppur diverse da quelle sanitarie di medici e infermieri, comportano il costante contatto con il pubblico e con l’utenza.

La tutela Inail – spiega il Patronato INAS Cisl – è fondamentale per tutti gli indennizzi da infortunio sul lavoro non previsti nel caso l’evento venga trattato come “malattia generica” fino ad arrivare, nei casi di decesso, alle prestazioni INAILai superstiti.

 

 

  • per contattare INAS Brescia

    chiama il numero 030 3844 756

 

Etichette: , , , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511