Coronavirus. I Pensionati Cgil Cisl Uil: si intervenga sulle case di riposo

I sindacati dei Pensionati di Cgil Cisl Uil Lombardia hanno diffuso un comunicato in cui “esprimono forte preoccupazione e sgomento per le condizioni igienico-sanitarie in cui versano le strutture residenziali per le persone anziane”

“Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil – si legge nel documento – chiedono ai responsabili delle Asl e dei Servizi sociali di continuare a garantire le prestazioni di assistenza domiciliare integrata e quelle di tipo sociale da assicurare con urgenza:

  • ai genitori, specie se anziani, supporti domiciliari per gestire i figli con contagio da Coronavirus;
  • alle persone anziane sole;
  • agli anziani rimasti a casa in seguito alla chiusura dei centri diurni per malati di Alzheimer, a totale carico dei familiari alcuni dei quali magari lavorano.

Infine, manifestano tutta la propria solidarietà a tutti quei familiari che da giorni, non hanno letteralmente notizia dei propri cari, oppure non possono più fare visita e comunicare con loro.

Ma, soprattutto, il cordoglio dei sindacati va a tutte quelle persone che hanno perso i loro cari nel modo crudele che la cronaca ci racconta ogni giorno, cioè nella completa solitudine.
Un profondo ringraziamento va anche a tutto il personale socio-sanitario dei servizi residenziali che sta vivendo e affrontando una situazione difficile, inedita e drammatica”.

Etichette: , , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511