Guarda la registrazione della  manifestazione che si è tenuta questa mattina in Piazza Duomo a Milano

clicca QUI

Dal 6 aprile cassa integrazione per la transizione Conad/Auchan
TORNA INDIETRO

Dal 6 aprile cassa integrazione per la transizione Conad/Auchan

< 1 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 3 Aprile 2020

Risoluzioni non oppositive dei rapporti di lavoro per attutire gli effetti sociali del piano aziendale; ricorso alla cassa integrazione straordinaria per agevolare la transizione in Conad e altri soggetti commerciali dei punti vendita di quello che era il gruppo Auchan in Italia. Sono i due punti cardine dell’accordo raggiunto in videoconferenza tra Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Margherita Distribuzione, la nuova ragione sociale di tutte le attività che in Italia facevano capo ad Auchan.

L’accordo definisce la mobilità avviata per 817 ex dipendenti delle funzioni amministrative Auchan (tra i quali anche i 47 della sede dirigenziale che era a Roncadelle) e il ricorso alla Cassa integrazione straordinaria per crisi aziendale per gli 8.306 addetti della rete vendita dal 6 aprile al 31 dicembre 2020.

Nell’intesa tra le parti, che ha avuto come punto di mediazione il Ministero del Lavoro, è previsto un saldo rapporto con le politiche attive di matrice pubblica, con il ricorso all’Accordo di Ricollocazione e il Bonus Ricollocazione individuato dalle parti come una dote aggiuntiva a carico di Margherita Distribuzione per agevolare le riassunzioni a tempo indeterminato da terzi del personale in esubero.