Nuova protesta dei lavoratori delle Agenzie fiscali

I lavoratori delle Agenzie fiscali, il cui contratto è scaduto nel 2018. hanno tenuto oggi a Milano una manifestazione regionale davanti alla Prefettura.

Era presente anche una delegazione della Cisl Fp di Brescia guidata dal segretario Marcello Marroccoli. L’iniziativa si è tenuta in contemporanea con altre promosse in Italia.

I sindacati della funzione pubblica, di tutte le sigle, chiedono risorse certe per il salario accessorio, a partire da quello del 2018 e 2019, recuperando il taglio annuale di 50/60 milioni di euro; l’avvio di un processo significativo di assunzione di personale a fronte delle attuali carenze di 4.500 unità, che rischia di vanificare ogni impegno nella lotta all’evasione fiscale e di incidere sulla qualità del servizio ai contribuenti;  percorsi certi e costanti per lo sviluppo di carriera e professionale; ridefinire gli attuali budget perché costruiti senza considerare la progressiva diminuzione del personale con la conseguenza di carichi di lavori esorbitanti e insostenibili.

Etichette: ,