Il Comune di Palazzolo S/O firma il “protocollo legalità” in edilizia

Il sindaco di Palazzolo sul’Oglio, Gabriele Zanni, ha diffuso un comunicato stampa sulla firma del protocollo d’intesa tra Amministrazione comunale,  Collegio Costruttori Edili, Cassa Assistenziale Paritetica Edile e organizzazioni sindacali per il “rafforzamento della legalità nell’edilizia pubblica e privata”.

Dopo quello di Brescia, Palazzolo è il primo comune della provincia che si avvale di questa intesa per contrastare il lavoro irregolare in ogni sua forma, nonché le pressioni della criminalità organizzata, nel settore edile sia pubblico che privato.

 

GARANZIA DEL PIENO RISPETTO DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO

Le Parti che sottoscrivono l’accordo, infatti, si impegnano, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze e autonomie, ad assicurare la legalità a partire dalla garanzia del pieno rispetto della disciplina legislativa in materia di lavoro e di regolarità contributiva e assicurativa all’interno dei luoghi di lavoro e dei cantieri. Tale collaborazione consente di combattere le illegalità del settore che generano concorrenza sleale e mancato rispetto delle norme sulla sicurezza per i lavoratori e aprono spazi alle infiltrazioni mafiose.

 

UN SISTEMA ECONOMICO IMMUNE DA ABUSI

Nel comunicato stampa il sindaco Zanni, che è anche presidente dell’Associazione dei Comuni Bresciani, sottolinea di avere accolto da subito con grande interesse lo spirito con cui è stato elaborato il protocollo: “Tutelare la legalità – aggiunge – significa non solo garantire la sicurezza dei cittadini, ma preservare un sistema economico e sociale, che è in grado di reggersi e svilupparsi in maniera armoniosa solo se riesce a rimanere immune da abusi, soprusi, distorsioni della concorrenza, avendo come fondamento la trasparenza dell’azione amministrativa e istituzionale”.

Per la Filca Cisl provinciale il protocollo è stato sottoscritto da Sara Piazza.

Etichette: , , , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511