Agenzie per i lavoro: somministrazione in calo del 7%

Tra luglio, agosto e settembre le richieste di lavoratori in somministrazione in provincia di Brescia sono diminuite del 7% rispetto all’analogo periodo del 2018.

A darne conto sono le Agenzie per il lavoro che danno vita con Aib ad un Osservatorio provinciale.

Si tratta di un ulteriore segnale del rallentamento del sistema produttivo bresciano dopo quello della produzione manifatturiera che nel terzo trimestre dell’anno ha fatto segnare un preoccupante – 4,5% sui tre mesi precedenti

 

IL DETTAGLIO DELLA RILEVAZIONE

Complessivamente nella nostra provincia l’impiego di personale non qualificato è sceso dal 38% al 23%, così come quello degli addetti al commercio passato dal 23% al 20%.

Crescono le richieste per conduttori d’impianti passate dal 19% al 31%, degli operai specializzati (dal 12% al 14%), impiegati esecutivi (dal 4% al 6%) e tecnici (dal 4% al 5%).

Le figure professionali in somministrazione che le Agenzie per il lavoro faticano a soddisfare riguardano informatici, tecnici della produzione, della gestione dei processi produttivi, dei servizi ricreativi, tecnici della distribuzione commerciale, operai specializzati fonditori e saldatori.

 

foto da conquistedellavoro.it

Etichette: nessuna etichetta

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511