Firmata l’ipotesi di rinnovo del contratto Uneba per il Terzo Settore

Al termine di due giorni di trattativa non stop, i sindacati di categoria Fisascat e Fp Cisl, Fp Cgil, Uiltucs e Fpl Uil hanno siglato con la direzione di Uneba il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto nel 2012, con vigenza retroattiva per il triennio giuridico 2017/2019.

Uneba è una delle organizzazioni imprenditoriali rappresentative del settore socio sanitario assistenziale educativo privato. Sono circa 50mila i lavoratori interessati dal rinnovo contrattuale.

 

NOVITÀ SIGNIFICATIVE 

Tra le novità normative introdotte con l’intesa, il rafforzamento della contrattazione decentrata, il riconoscimento dei tempi di vestizione in orario di lavoro, l’introduzione della banca etica solidale, la previsione di una percentuale di stabilizzazione per i rapporti di lavoro a tempo determinato, la perimetrazione dei limiti dei contratti precari oltre allo sviluppo della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e della regolamentazione dell’assistenza domiciliare con il riconoscimento dei tempi di spostamento come orario di lavoro.

 

UNA TANTUM E INCREMENTI A REGIME DI 80 EURO MENSILI

Dal punto di vista economico l’intesa prevede un incremento di 80 euro (20 dal primo gennaio, 30 dal primo dicembre 2020, altri 30 euro a disposizione della contrattazione integrativa di livello regionale) per 14 mensilità. Sono poi previsti 100 euro una-tantum per il periodo pregresso, erogati in un’unica rata il 1 febbraio 2021

 

WELFARE, PREVIDENZA, SCATTI D’ANZIANITÀ

Sul welfare è previsto il rafforzamento dell’assistenza sanitaria integrativa, mentre una commissione paritetica nazionale avrà il compito di strutturare definitivamente e di avviare la previdenza integrativa, nonché di riorganizzare il sistema dell’assistenza sanitaria integrativa entro il 31 dicembre 2020. Oggetto di confronto in commissione paritetica sarà anche la ridefinizione e rimodulazione dell’istituto degli scatti di anzianità, dal 1° giugno 2020 al 31 dicembre 2022, per collegarlo all’effettiva crescita professionale, misurata in modo concreto e oggettivo.

 

Etichette: nessuna etichetta

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511