Premio Panzera, 29esima edizione

L’edizione numero 29 del Premio Panzera – occasione di festa, di gratitudine e di riconoscenza dei Pensionati Cisl che si celebra in prossimità del Natale – sarà caratterizzata da riflessioni e testimonianze sulla soggettività ed il contributo delle donne alla vita e all’attività sindacale.

L’appuntamento è per venerdì 6 dicembre alle 9.30 al Centro Paolo VI di Brescia. Quest’anno saranno premiati Luciana Ferrari di Villa Carcina, Luigino Grazioli di Brescia e Bruna Clara Zanoni di San Paolo; ci sarà anche un riconoscimento alla memoria di Elio Bianchi di Lumezzane.

 

Donne nel sindacato tra impegno familiare e impegno sociale” sarà il tema della tavola rotonda che alle 10,30 – dopo la messa in ricordo degli iscritti scomparsi – costituirà il momento centrale della mattinata del Premio Panzera. Un tema sottolineato dalla grafica dell’invito – opera come sempre di Gigi Bellometti – integrata da un’introduzione della Segreteria provinciale della Fnp Cisl: “Un lungo processo di maturazione culturale e civile ha fatto emergere la soggettività femminile e la presenza di donne nei diversi ruoli e responsabilità sindacali come fattori di ricchezza per tutta la Cisl, grazie all’apporto di cultura e esperienza di vita, di sensibilità sociale, di equilibrio nelle relazioni interpersonali, di competenza“.

Ne parleranno: Fiorella Morelli, componente la Segretaria regionale della Fnp; Mara Polato, operatrice della Fnp provinciale per la Zona Garda; Monica Serra , operatrice della Fim Cisl di Brescia. A coordinare la tavola rotonda sarà Maria Grazia Contino, responsabile del Coordinamento Donne della Federazione regionale dei Pensionati Cisl.

 

 

Etichette: , ,