Vigili del fuoco, presidi in tutta Italia

Oggi è una giornata di mobilitazione nazionale dei Vigili del fuoco, caratterizzata da una manifestazione nazionale a Roma, in piazza Montecitorio, e una regionale a Milano di fronte alla Prefettura (foto).

Anno dopo anno – lamentano i Vigili del Fuoco – tra carenza di personale  e mancato riconoscimento economico, la situazione è diventata insostenibile anche per noi, che siamo abituati alle emergenze. 

A promuovere la mobilitazione sono Fns Cisl, Fp Cgil Vvf e Uilpa Vigili del fuoco:”In Lombardia sono 500 i vigili del fuoco che mancano per coprire l’organico stabilito dallo stesso ministero dell’Interno”. In Lombardia i Vigili del fuoco operativi sono solo 2.896 e devono coprire più di 1.500 comuni.

Oltre a chiedere un adeguato riconoscimento economico della loro specificità professionale, i sindacati denunciano la mancanza di un sistema previdenziale che consenta ai lavoratori e alle lavoratrici del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco di vedersi garantire una pensione adeguata alle aspettative di vita. Ma anche che agli stessi venga data un’assicurazione Inail per tutelarli contro infortuni e malattie professionali.

Al presidio milanese – al quale ha portato la solidarietà di tutta la Cisl il segretario regionale Ugo Duci – ha preso parte anche una rappresentanza della Fns Cisl di Brescia con il segretario provinciale Renato D’Angerio (il primo a destra accanto allo striscione).

Etichette: , ,