Diamalteria, sciopero contro il licenziamento di una lavoratrice

E’ iniziata quando ancora c’era buio la giornata di mobilitazione e di sciopero delle lavoratrici e lavoratori, 56 in tutto, della Diamalteria di Darfo, in Valle Camonica. Protestano per la procedura di licenziamento di una lavoratrice motivata da una riorganizzazione interna di cui l’azienda non ha però mai parlato con le rappresentanze sindacali.

Alle sei di questa mattina ha incrociato le braccia il primo turno, lo sciopero del secondo turno comincerà alle 14, quello del terzo alle 22. L’azienda alimentare è specializzata nella produzione di malto

 

CAVALLERI (FAI CISL): DECISIONI AZIENDALI INAMMISSIBILI

Decisioni unilaterali come quelle dell’azienda – dichiara Daniele Cavalleri, segretario provinciale della Fai Cisl – non sono ammissibili, tanto più se giustificate con processi organizzativi per l’innovazione che hanno bisogno della massima condivisione e partecipazione dei lavoratori”.

Fai Cisl, Fai Cgil e Uila chiedono alla Diamalteria di ritirare la procedura di licenziamento e di aprire un confronto serio sull’organizzazione del lavoro.

Etichette: , , , ,