Confindustria cerca caratteristiche nuove per la sua guida?

La giornata economica bresciana è stata monopolizzata dalla notizia diffusa dall’Associazione Industriale Bresciana sulla mozione approvata all’unanimità dal Consiglio generale dell’AIB di candidare il proprio presidente Giuseppe Pasini (nella foto durante l’intervento ad una iniziativa sull’Europa promossa dalla Cisl), alla guida nazionale di Confindustria. Alcuni cronisti dei due quotidiani locali sono stati impegnati dalle rispettive redazioni a raccogliere pareri e a formulare ipotesi.

 

Il Giornale di Brescia ha chiesto nel pomeriggio un parere anche alle Segreterie sindacali.

Un bresciano in un ruolo così importante – ha dichiarato Alberto Pluda, segretario provinciale della Cisl – costituirebbe senza dubbio un’opportunità per l’intero sistema economico e produttivo del nostro territorio. La sua presidenza alla guida degli industriali bresciani si caratterizza per la disponibilità al dialogo e al confronto, connaturali all’esperienza industriale di Pasini. Sono indicatori di una visione di relazioni industriali in rinnovamento. Esempi recenti sono sia la costituzione di un tavolo territoriale per la sicurezza nei luoghi di lavoro con l’obiettivo di dare risposte concrete a questa emergenza, sia il confronto di idee e esperienze sui temi dell’inclusione e dell’accoglienza degli stranieri che ha nel lavoro uno snodo davvero decisivo”.

Etichette: , , ,