Demetra, 140 lavoratori senza contributi, stipendio e Tfr

Sono oltre 140, tra occupazioni stabili e stagionali, i lavoratori della Demetra di Passirano che vantano crediti importanti nei confronti dell’azienda: un anno di contributi non versati, quattro mensilità di stipendio più le spettanze di fine rapporto.
A rendere pubblica la loro preoccupazione è la FAI Cisl provinciale, il sindacato dei lavoratori dell’agroalimentare bresciano, che a fronte di una situazione non più tollerabile ha organizzato per lunedì 16 settembre, a partire dalle ore 10, un presidio nel cortile della Prefettura e la richiesta di un incontro con il Prefetto per fare il punto della situazione e verificare gli sviluppi della situazione.

Demetra, azienda di intermediazione di manodopera che operava prevalentemente nel settore vitivinicolo in Franciacorta, è al centro di una vicenda giudiziaria che vuole fare luce su un sistema di illeciti e sfruttamento del lavoro.

Alla luce di quanto emergerà in Palazzo Broletto – precisa Daniele Cavalleri, segretario provinciale della FAI – decideremo le azioni più opportune per assicurare ai lavoratori quanto spetta loro“.

 

Etichette: , , , , ,