Tra gennaio e luglio, in Italia 599 morti sul lavoro

I morti sul lavoro nei primi sette mesi dell’anno sono stati 599, dodici in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. 378.671 le denunce per infortunio. In crescita (+2,7%) anche la percentuale delle malattie professionali. Lo comunica l’INAIL, l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, in un dettagliato rapporto on line.

 

 

Etichette: , ,

CISL BRESCIA: Uffici aperti. Accessi in sicurezza regolati su prenotazione allo 030 3844 511