Edilizia, l’irregolarità delle imprese è una minaccia alla sicurezza

La Camera di Commercio di Brescia ha 19mila imprese registrate come ‘edili’. Ma solo 3mila sono iscritte alla Cassa Edile di Brescia e applicano il contratto del settore, strumento indispensabile per assicurare ai lavoratori i corsi sulla sicurezza necessari a fare prevenzione vera rispetto agli infortuni sul lavoro.

La formazione è fondamentale – afferma questa mattina dalle pagine del Giornale di Brescia il presidente del Collegio Costruttori di Brescia Massimo Deldossi – nessuno può entrare in cantiere senza sapere come muoversi. I corsi di primo ingresso ai dipendenti sono obbligatori. Così come la formazione continua”. Un impegno che coinvolge imprese e rappresentanti dei lavoratori, mortificato purtroppo da abusivismo e irregolarità.

Non a caso il settore edile è sempre tra i comparti in cui più frequenti si verificano infortuni sul lavoro. Una realtà fotografata dall’INAS, il Patronato della Cisl, nelle schede di sintesi dei dati INAIL.

 

Etichette: nessuna etichetta