Esenzioni ticket, da lunedì in farmacia per tutta la casistica

A partire da lunedì 22 luglio sarà possibile autocertificare in farmacia non solo l’esenzione dai ticket in relazione alla patologia (E30) e alla malattia rara (E40), ma anche l’esenzione legata alla condizione di disoccupazione (E02 ed E12) e quella determinata dalla mobilità, cassa integrazione o contratto solidarietà (E13): QUI tutti i dettagli.

 

Che cos’è l’autocertificazione

L’autocertificazione è una dichiarazione attraverso la quale il cittadino può comprovare con la sua sottoscrizione il suo luogo di nascita, la residenza, lo stato civile (celibe, coniugato, vedovo), la cittadinanza, lo stato di famiglia e così via.

 

Chi può ricorrere all’autocertificazione

La possibilità di ricorrere all’autocertificazione spetta senza limiti a tutti i cittadini italiani e, in egual modo, a tutti i cittadini dell’Unione Europea. I cittadini di Stati non appartenenti all’UE, invece, possono ricorrere all’autocertificazione solo se sono in possesso di un regolare permesso di soggiorno e solo con riferimento alla documentazione giacente presso la Pubblica Amministrazione.

 

Responsabilità civili e penali

Nel presentare un’autocertificazione, naturalmente, il dichiarante assume su di sé tutte le responsabilità civili e penali di quanto dichiarato. In particolare rileva il fatto che chi rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.

Etichette: