Sciopero alla ATIB di Dello. Fim: “premio” variabile, senza esclusioni

Sciopero di un’ora (avvenuto oggi) e blocco dello straordinario del sabato. Succede alla Atib di Dello (attrezzature e montanti per carrelli elevatori) con 80 dipendenti. La protesta è stata decisa unitariamente dalle organizzazioni sindacali dopo l’annuncio da parte dell’azienda di voler togliere il premio di risultato di 240 euro mensili ai neo assunti.

Negli ultimi mesi abbiamo tentato la strada della mediazione – spiegano Rsu e Fim Cisl – cercando di contrattare un nuovo impianto di contrattazione aziendale con la costruzione di un premio di risultato variabile, legato a obiettivi di miglioramento delle performance aziendali”.

Purtroppo la controparte non ha voluto sentire ragioni e si è così arrivati all’avvio dell’agitazione.
Continueranno a sollecitare all’azienda un ritorno al tavolo della trattativa – conclude la Fim bresciana – con una proposta che tenga conto della situazione dei neo assunti e di un rinnovo della contrattazione aziendale con un nuovo premio di risultato variabile”.

Etichette: , ,